George Clooney, il nuovo progetto per le minoranze: una scuola di cinema

L'attore George Clooney è impegnato in un nuovo encomiabile progetto: una scuola di cinema per le minoranze a Los Angeles

George Clooney non è soltanto un attore e regista di grande successo. È un uomo che si impegna attivamente per il bene dei meno fortunati e anche questa volta ha deciso di abbracciare una causa encomiabile. Con i colleghi Don Cheadle, Kerry Washington, Eva Longoria e tanti altri ha deciso di mettere in piedi una scuola dedicata ai mestieri del cinema e dello spettacolo, rivolta alle comunità emarginate e ai giovani in difficoltà.

Il progetto si lega a una campagna che ha già coinvolto diversi nomi importanti dello showbusiness e della musica, come i produttori musicali Dr. Dre e Jimmy Iovine che hanno in cantiere una nuova scuola superiore specializzata a South Los Angeles. O come l’artista pop HER, che lo scorso maggio ha coinvolto gli studenti delle scuole medie della città, mettendo a loro disposizione chitarre in modo del tutto gratuito grazie a una partnership con la Fender Play Foundation.

Adesso anche Hollywood vuole dare il suo contributo e grazie a George Clooney quella che inizialmente era soltanto un’idea sta prendendo forma. L’attore ne aveva già discusso con l’agente Bryan Lourd e il suo socio Grant Heslov, sottolineando il focus del problema: l’industria cinematografica è troppo “bianca” e deve aprirsi alle maestranze di ogni provenienza, cultura e origine: “Questo è il momento perfetto per convincere le persone a partecipare perché sono tutti con gli occhi puntati. Non ha senso che Los Angeles non sia parte di questo movimento in grado di coinvolgere più persone sottorappresentate”.

Le autorità e le maestranze sono già all’opera per mettere in piedi questo nuovo distretto scolastico a Los Angeles, con l’intento di creare opportunità lavorative per i giovani appartenenti alle minoranze, che poi sono una presenza massiccia nella città. Al momento il nome scelto per la scuola è Roybal School of Film and Television Production e dovrebbe aprire le iscrizioni già nell’autunno 2022. Passo dopo passo George Clooney sarà affiancato da grandi nomi dell’industria dello spettacolo: oltre a Grant Heslov e Don Cheadle saranno coinvolti Bryan Lourd, co-presidente della CAA la cui agenzia di talenti ha aiutato a sostenere Los Angeles Unified School District (il più grande sistema scolastico pubblico della California) durante la pandemia, e persino Nicole Avant, produttrice e moglie di Ted Sarandos, co-amministratore delegato di Netflix. Naturalmente non possono mancare i colleghi attori di Clooney come Eva Longoria, sua grande amica, Kerry Washington e Mindy Kaling.

“Pensavamo che sarebbe stato un processo lungo. Invece ci siamo trovati a spingere una porta aperta”, ha detto George Clooney al New York Times, sorpreso dalla risposta così rapida e sentita alla sua chiamata. Il trend a Hollywood sta cambiando, complice anche l’effetto negativo della pandemia sulle scuole e gli studenti di Los Angeles. Tutti devono avere una chance, a prescindere dal mondo dal quale provengono.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

George Clooney, il nuovo progetto per le minoranze: una scuola di cine...