Emma Watson e il (presunto) ritiro dalle scene: il manager smentisce

Sono bastate alcune dichiarazioni del suo agente a far correre la notizia: perché si parla di un ritiro di Emma Watson dalle scene

Emma Watson si ritira dalle scene. È questa la notizia che nel giro di poche ore è diventata virale, scatenando il panico tra i fan dell’attrice che si sono riversati sui social per commentare il presunto addio al cinema da parte della giovanissima interprete.

Un fulmine a ciel sereno, lanciato dalle pagine del Daily Mail, quotidiano britannico che avrebbe riportato alcune dichiarazioni dell’agente della Watson secondo cui la sua assistita sarebbe “inattiva e non accetta altri impegni“. Tanto è bastato per mandare in tilt Twitter dove l’hashtag col nome della star di Harry Potter e La Bella e la Bestia è stato in trend topic per l’intera giornata.

Sembrava incredibile infatti che alla soglia di appena 31 anni Emma Watson potesse prendere una decisione così drastica. Il tabloid inglese, però riportava non solo le parole dell’agente, ma anche quelle di alcune fonti secondo cui l’attrice sentirebbe “il bisogno di vivere la vita privata”, come dimostrato anche dalla sua assenza su Instagram, il cui ultimo post risale al 7 giugno 2020.

Secondo persone vicine a Emma, lei e Leo Robinton, businessman con cui fa coppia ormai da circa un anno e mezzo, farebbero sul serio. “Emma non si sta facendo vedere in giro, le cose si stanno facendo serie con Leo. Forse vuole mettere su famiglia“, si legge sul Daily Mail, che racconta anche di come fino allo scorso gennaio l’attrice si trovasse a Ibiza con il fidanzato. La coppia ha passato sull’isola spagnola diverse settimane, rilassandosi e passando il tempo a sfogliare giornali e sorseggiare frullati in un bar vegano locale.

Al di là della prosecuzione della sua relazione, però, a rimettere ordine ci ha pensato lo stesso manager di Emma, Jason Weinberg, che dopo il trambusto creato dall’articolo ha precisato che solo “i suoi social sono inattivi, non la sua carriera”.

Falso allarme, dunque, anche se per il momento di rivederla sul set non se ne parla. Ma Emma Watson negli anni ha dimostrato di avere una moltitudine di interessi e soprattutto di essere sempre più coinvolta nelle cause umanitarie e nella lotta per i diritti civili contro ogni discriminazione, specie per quanto riguarda le donne.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Emma Watson e il (presunto) ritiro dalle scene: il manager smentisce