Dodi Battaglia dei Pooh ricoverato in ospedale per un problema di salute. Come sta

Dodi Battaglia dei Pooh è stato ricoverato in ospedale per qualche giorno, poi dimesso ma costretto a un periodo di riposo

Dodi Battaglia ha dovuto interrompere il suo tour estivo a causa di alcuni problemi di salute, che lo hanno costretto al ricovero in ospedale. Lo storico chitarrista dei Pooh si trovava in Basilicata, dove era previsto uno dei suoi attesissimi concerti, ma ha scelto di spostarsi nella struttura ospedaliera della vicina Castellaneta, in provincia di Taranto. Adesso l’emergenza sembra rientrata e lo stesso Battaglia ha voluto rassicurare i fan circa le sue condizioni. Presto tornerà a esibirsi sul palco, ma non prima di essersi concesso un po’ di riposo.

Dodi Battaglia ricoverato in ospedale

Le condizioni di salute di Dodi Battaglia hanno preoccupato i fan e non poco. Il chitarrista, cantante e autore dei Pooh è un instancabile performer, da tutta l’estate impegnato nel suo Inno alla Musica Tour 2022, in cui propone al pubblico i suoi più grandi successi con la stessa verve ed energia di sempre. Battaglia, però, si è dovuto fermare a causa di un “piccolo problema di salute”, come ha riportato la ASL di Taranto in un comunicato.

Non sono stati diffusi dettagli in merito alle cause specifiche del ricovero in ospedale, ma sappiamo che il musicista si trovava in Basilicata e che ha scelto di spostarsi in provincia di Taranto, all’Ospedale San Pio di Castellaneta, struttura sanitaria che conosce già da tempo. A loro sono rivolte le sue sentite parole di ringraziamento, che ha condiviso via social: “Ciao a tutti, desidero ringraziare il Dottor Pepe e tutti i suoi collaboratori dell’ospedale San Pio di Castellaneta per avermi accolto con grande premura, per avermi curato con attenzione e professionalità esemplare. Grazie di cuore“.

Dodi Battaglia ha un legame speciale con l’Ospedale pugliese, pertanto la sua scelta non è casuale. Sapeva di trovare medici competenti e con i quali nel 2014, in qualità di testimonial del reparto di Oncologia, aveva stretto un ottimo rapporto. “In tale circostanza il cantante dichiarò di aver trovato l’ospedale di Castellaneta persino più accogliente e meglio organizzato di analoghi centri di alcune grandi città del Nord Italia”, ha riferito la ASL di Taranto.

Come sta il musicista dei Pooh

In un primo momento Dodi Battaglia aveva anticipato ai fan il suo imminente ritorno sul palco: “Oggi sono stato dimesso dall’ospedale per tutti gli accertamenti del caso – aveva scritto tre giorni fa su Instagram – e devo dire che sto bene. I medici mi hanno consigliato di prendere qualche giorno di convalescenza fino al 17 agosto. Il prossimo appuntamento sarà il 18 agosto a Candela”.

Appuntamento che, con somma tristezza, ha dovuto cancellare insieme a quello del 19 agosto a Castelnuovo Parano “per consentirmi di avere un tempo più adeguato alla mia convalescenza”, come ha comunicato l’artista. Qualche giorno in più per riposarsi e tornare più carico che mai al cospetto del suo affezionato pubblico, impaziente di rivederlo (e risentirlo).

Non a caso, sfogliando i suoi profili social, si viene travolti da un’ondata di affetto misto a preoccupazione da parte di chi avrebbe dovuto prender parte ai concerti di questa settimana o anche semplicemente dai fan di una vita: “Forza Maestro siamo con Te”, “Ti aspettavo Dodi però comprendo la tua situazione. Un caro abbraccio”, “Riprenditi bene caro Dodi la tua salute è la cosa più importante. Un abbraccio grande” sono solo alcune delle tante, anzi tantissime parole di incoraggiamento e buon augurio per lo storico chitarrista dei Pooh.