Memo Remigi, la sua seconda possibilità dopo lo scandalo in Rai (e c’entra Costanzo)

Dopo lo scandalo in Rai, per Memo Remigi potrebbe arrivare una seconda possibilità grazie all'intervento di Maurizio Costanzo

Non è un periodo semplice per Memo Remigi, al centro di uno scandalo che lo ha messo alla porta della Rai in men che non si dica. Quella molestia, un gesto a suo dire “amichevole”, nei confronti della collega Jessica Morlacchi a Oggi è un altro giorno è diventato prima virale, poi la causa dell’immediato allontanamento dallo show e di una gogna mediatica di proporzioni considerevoli. Il cantante a 84 anni non avrebbe di certo pensato a una simile macchia in una carriera lunga e ricca di successi, ma adesso che il danno è fatto sembra scorgersi all’orizzonte una nuova chance per l’artista. E c’entrerebbe Maurizio Costanzo.

Memo Remigi intervistato da Maurizio Costanzo

Al momento non c’è alcuna conferma da parte dei diretti interessati, solo una “soffiata” pubblicata da Roberto Alessi nella sua rubrica A tutto Gossip su Mowmag.com. Il giornalista ha seguito a fondo la vicenda delle molestie a Jessica Morlacchi da parte del cantante – come tutti noi, del resto – ed è sicuro di una cosa: una carriera tanto lunga e onorevole non può chiudersi così, nel mezzo di accuse pesanti e senza alcuna possibilità di redenzione.

Per Memo Remigi bollirebbe già in pentola una seconda possibilità, ma nulla a che vedere con la Rai o il programma di Serena Bortone: “Pare che Maurizio Costanzo già sta facendo un pensierino con lui: sarebbe una intervista epocale lo sa e la farà”. Conoscendo lo stile di Costanzo, con la sua personalità audace e indipendente e un po’ fuori dagli schemi, vien da pensare che le parole del giornalista potrebbero corrispondere a verità.

Le scuse di Memo Remigi

La vicenda che ha visto protagonisti Memo Remigi e Jessica Morlacchi di certo resterà nella storia (peggiore) della televisione italiana. Una pagina non proprio edificante e per varie ragioni, prima di tutto perché una molestia non è mai un gesto “amichevole” ed è giusto darle il peso che merita, a prescindere dall’età di chi la compie o la subisce. Poi perché, sebbene l’argomento sia spinoso e nessuno vorrebbe mai averci a che fare direttamente, bisognerebbe trattarlo con il giusto tatto, anche nel nome di un rapporto professionale e personale che deve pur significare qualcosa. E Memo Remigi è stato cacciato in diretta su Rai 1 da Serena Bortone, ignaro di ciò che stava per accadere.

Il cantante si è scusato a più riprese, cosciente di aver provocato un disagio enorme nella giovane collega e ha accettato di buon grado le conseguenze del suo gesto. Ha violato il codice etico della Rai e per questo l’allontanamento era doveroso. Ciò non toglie, però, che si a 84 anni si sia sentito “trattato come un delinquente” per sua stessa ammissione e che il contratto sia stato rescisso senza dagli la possibilità di un confronto con i diretti interessati e i vertici.

Il perdono di Jessica Morlacchi

Dopo giorni di silenzio, Jessica Morlacchi ha deciso infine di tornare a parlare del caso Remigi, rilasciando una lunga intervista a Diva e Donna e ammettendo senza mezzi termini di aver perdonato il cantante e di non avere alcuna intenzione di denunciarlo. “In molti mi hanno detto che avrei dovuto denunciarlo, non lo farò. Gli voglio bene come se fosse mio nonno” ha ammesso, ritenendosi proprio per questo stupita e al contempo delusa dal comportamento del collega. “Penso che sia proprio vero che a una certa età si perdano i freni inibitori e si torni un po’ bambini. È l’unica spiegazione che riesco a darmi”, ha concluso.