Madame rompe il silenzio sull’inchiesta Green Pass. Ma è incognita su Sanremo

Madame ha parlato per la prima volta della sua verità sulla mancata vaccinazione, senza dare però ulteriori spiegazioni

Nelle ultime settimane il nome di Madame è balzato agli onori della cronaca per un’indagine su false vaccinazioni anti-Covid finalizzate all’ottenimento del Green Pass. Una vicenda che ha subito messo in dubbio la partecipazione della giovane rapper al Festival di Sanremo, che prenderà il via tra qualche settimana. Nel frattempo la cantante ha deciso di dare la sua versione dei fatti con un lungo post sui social.

Madame, dopo la bufera parla sui social: la sua versione dei fatti

Il suo nome è finito sulla bocca di tutti dopo l’inchiesta della procura di Vicenza sulle finte vaccinazioni per ottenere il Green Pass. Adesso però Madame ha deciso di parlare per la prima volta della questione, con un lungo post pubblicato sui suoi canali social dove ha svelato la sua verità.

La cantante ha ammesso di non aver fatto inizialmente il vaccino anti Covid, ma di aver cambiato idea e di aver intrapreso il percorso vaccinale. Nel suo lungo sfogo, Madame ha spiegato di essere cresciuta in una famiglia che ha sempre dubitato della medicina tradizionale, preferendo a questa le cure alternative: “In effetti non solo non ho eseguito prontamente il vaccino del Covid, ma non ho altri vaccini”, ha confessato la giovane rapper.

“Non giudicherei a priori le scelte di una madre e di un padre innamorati di una figlia perfettamente sana dopo aver subito un aborto qualche anno prima. Anche le cure mediche che ho ricevuto sono quasi sempre (tranne i casi in cui servivano medicine chimiche come antibiotici, antidolorifici o cortisonici) state naturali”. E nel periodo della pandemia, quando tutti erano divorati dalla paura, anche i genitori sono “cascati nel girone infernale del complottismo“.

Madame e Sanremo, è ancora incognita sulla partecipazione al Festival

Nel suo lungo post sui social Madame ha spiegato come si è svolta la vicenda: nonostante il parere contrastante della madre, la cantante ha voluto sottoporsi a varie visite mediche per capire (anche) se era il caso di sottoporsi a delle vaccinazioni obbligatorie, tra cui quella per il Covid.

“Un giorno a pranzo in montagna arriva una telefonata dalla questura. Sono indagata“, ha commentato la rapper. “Questa situazione mi urla in faccia che devo fare una scelta, prendere coraggio e fare la mia ultima mossa. Dopo una lunga chiacchierata con un medico infettivologo e una revisione delle mie ultime visite, lui mi prescrive una serie di vaccinazioni che reputa essenziali. Gli espongo ogni mio dubbio, lui pazientemente lo accoglie, mi risponde con disponibilità e io comprendo. Mi dà il contatto dei suoi colleghi del centro vaccinazioni e proseguo e proseguirò a completare tutte quelle necessarie per me e utili per gli altri”. 

La giovane ha quindi cambiato idea – senza ammettere mai di aver sbagliato o di aver peccato di superficialità – ma la sua versione dei fatti è sembrata debole agli utenti, che non l’hanno certo risparmiata sui social con i loro commenti. Anche perché se da un lato si è giustificata, dall’altro non ha dato alcuna spiegazione sul Green Pass falso e sull’indagine in corso.

Nel frattempo continua il mistero sulla sua partecipazione a Sanremo: anche in questo caso Madame non ne ha fatto cenno, ma restano ancora valide le parole di Amadeus sul caso. “Ad oggi è in gara. Si è innocenti finché non si viene dichiarati colpevoli”.