“Televoto truccato al GF Vip”: il Codacons avvia le verifiche. Le parole di Rienzi

Dopo le polemiche degli spettatori, il Codacons chiede una verifica dei risultati del televoto al "Grande Fratello Vip"

I telespettatori parlano da settimane di “televoto truccato” e le polemiche sono arrivate fino al Codacons, che oggi ha annunciato, con una dura dichiarazione del presidente Carlo Rienzi, di aver chiesto una verifica dettagliata al Grande Fratello Vip.

Non è la prima volta che il reality show condotto da Alfonso Signorini finisce nel mirino, già nella quinta edizione del 2020 ci furono polemiche sul televoto che aveva come oggetto la modella brasiliana Dayane Mello.

Il Codacons contro il GF Vip: interviene Carlo Rienzi

Dopo settimane di polemiche sul web e sui social, il Codacons si è attivato per scoprire se ci si trovi di fronte a un caso di televoto pilotato. A chiedere chiarezza lo stesso presidente Carlo Rienzi “dopo infinite proteste, abbiamo chiesto di verificare i voti, perché sia noi sia il pubblico siamo per la correttezza e la trasparenza della procedura dei voti”.

Rienzi ha sottolineato l’importanza delle verifiche di una votazione che non è solo un gioco televisivo, “anche se sembrano solo giochi, in realtà molto volte su questi reality show vengono fatte scommesse legali e a volte illegali per cui le cose si fanno decisamente serie”.

Si è parlato di Bot e di voti comprati. “Meccanismi come questi fanno saltare la par condicio e la trasparenza del gioco. È una truffa nei confronti dei telespettatori, che non possono che sentirsi presi in giro”, così si è concluso il severo discorso della massima carica del Codacons, il Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori.

GF Vip: il televoto sotto accusa

“Che schifo”, “Ma chi volete prendere in giro?”, “Questo televoto è tutto truccato”: sono solo alcuni dei commenti circolati in rete durante la puntata del Grande Fratello Vip del 26 dicembre scorso, quando ad andare in tendenza è stato l’hashtag #televototruccato.

A scatenare l’indignazione degli spettatori è stata la vittoria di Antonella Fiordelisi come preferita della settimana, risultato che l’ha resa immune all’eliminazione. La schermitrice è infatti tra i concorrenti più criticati dai fan del reality e la sua nomina quale preferita dai telespettatori è stata accolta con perplessità.

Ancora più incredibile è apparso il risultato dopo essere stato confrontato con i sondaggi che, nelle giornate precedenti, avevano sondato le preferenze dei votanti. I dati davano l’influencer venezuelana Oriana Marzoli come prediletta, mentre Antonella oscillava tra il secondo e il terzo posto.

La nomination, però, è stata poi vinta da Fiordelisi con uno schiacciante 45% di preferenze (37% per Marzoli, 15% per Antonino Spinalbese e 8% per Sarah Altobello). A quel punto gli spettatori hanno ipotizzato che la famiglia e la fandom della concorrente avessero utilizzato dei Bot per portare voti alla loro beniamina.

La risposta di Alfonso Signorini

La replica del conduttore Alfonso Signorini non si è fatta attendere. Sul settimanale Chi, Signorini ha infatti dichiarato che, sorpreso lui stesso dalla vittoria di Antonella al televoto, ha chiesto repentinamente una verifica nei sistemi di votazione.

“C’è da dire che già di base i risultati e i voti vengono filtrati per evitare irregolarità e manomissioni di qualsiasi natura – ha fatto sapere il direttore della testata – E dopo la mia richiesta mi hanno fatto sapere che era tutto regolare e che non c’erano state cose strane”.

“La volontà del pubblico va rispettata anche se non si è d’accordo” ha sottolineato, infine, Signorini. Stavolta, però, gli spettatori sembrano essere di tutt’altra opinione. Non resta che attendere i risultati delle verifiche Codacons.