Paola e Chiara, perché la reunion ha conquistato i social

Le sorelle Iezzi sono ancora tra le più amate dal pubblico, che invoca a gran voce il loro ritorno con una nuova hit estiva, come negli anni 2000.

Paola e Chiara si sono concesse una mini reunion, che ha stregato il web. Le sorelle Iezzi, che non lavorano più assieme dal 2013, per molto tempo non hanno avuto rapporti, fino alla riappacificazione (perlomeno pubblica) del 2019. Da allora le abbiamo riviste una accanto all’altra solo un paio di volte, di cui una ospiti di Fazio a Che tempo che fa. Ma il duo non è mai tornato a collaborare. Le immagini dell’evento di poche sere fa, dove hanno cantato qualche strofa dei loro successi, sono diventate subito virali. Capiamo perché i social hanno amato questa reunion inaspettata.

Paola e Chiara tornano insieme, almeno per una sera

Paola Iezzi è ormai un’affermata dj, e non è insolito vederla dietro alla consolle all’inaugurazione di un locale milanese, quando non è impegnata con la sua musica. Ma ciò che nessuno si aspettava era rivederla cantare hit come Vamos a Bailar, Festival e Viva el Amor con Chiara.

Avete capito bene, i fortunati invitati alla serata, hanno assistito alla reunion, seppure per una sera, di Paola e Chiara. “Ho fatto solo una sorpresa a mia sorella durante il suo dj set” chiarisce la sorella maggiore, ma fatto sta che quella magia ha fatto tornare tutti agli anni 2000, quando i loro successi dominavano le classifiche.

Insomma, almeno per il momento non c’è nessun nuovo disco in cantiere, eppure i social sembrano reclamarlo a gran voce, e ci sono motivazioni molto importanti dietro.

Perché i social impazziscono per la reunion di Paola e Chiara

Quando nel 2013 le sorelle Iezzi hanno deciso di prendere strade diverse è stata una sconfitta per tutti noi. Lo è stato per la musica italiana, che vedeva in Paola e Chiara il faro più luminoso nell’innovazione (oggi le copiano un po’ tutti), e lo è stato per il mercato discografico, che ha puntualmente cercato di minare alle fondamenta questo rapporto, ma che poi non ne ha ricavato nulla da questo becero gioco, e lo è stato per chi le seguiva. Perché la loro non era stata solo una separazione artistica, ma anche personale. Le due sorelle a lungo hanno avuto un rapporto difficile, i loro contatti erano ridotti allo stretto indispensabile, e quel sogno pop era ormai infranto.

Paola ha continuato con la musica, con numerosi singoli e ep, il lavoro da dj, le apparizioni tv. Chiara ha deciso di dedicarsi alla recitazione e allontanarsi sempre più dalle luci della ribalta. Due scelte molto differenti, che hanno creato una divisione ancora più netta. Nelle hit di Paola abbiamo rivisto i successi del duo, nei silenzi di Chiara abbiamo compreso le difficoltà che hanno sempre dovuto affrontare.

Due donne che stavano innovando il panorama pop, autrici, produttrici, musiciste, nelle quali in troppi non hanno creduto abbastanza, nonostante il pubblico le premiasse. Un astio che le major hanno puntualmente riversato su Paola e Chiara, vittime sacrificali di un mondo nel quale i talent stavano cancellando il lavoro fatto con sudore dagli altri. Oggi il mercato musicale, forse grazie al digitale, è diventato più libero e accessibile a tutti, e ciò che manca è proprio quel pop sofisticato e all’avanguardia delle sorelle Iezzi.

Ieri venivano criticate, oggi vengono copiate da tutti. Negli ultimi anni, dopo una carrellata di tormentoni estivi sempre meno “performanti”, in tanti sui social hanno invocato a gran voce il loro ritorno, e per questo sono bastati un paio di video su Instagram, per far capire a tutti che una reunion di Paola e Chiara non è solo ben accetta, ma davvero necessaria.

Loro hanno dettato la moda, e ancora oggi vengono emulate, per questo solo Paola e Chiara possono tornare far ballare davvero tutti. Non per niente, Vamos a Bailar è stato votato come il miglior tormentone di sempre.