Stendibiancheria: i modelli che svoltano il bucato

Verticale, tradizionale o da muro? Ecco come scegliere lo stendibiancheria giusto per le proprie esigenze.

Foto di Simona Bondi

Simona Bondi

Esperta di risparmio

Da sempre sono appassionata del mondo del risparmio: trovare offerte e modi per risparmiare è la mia filosofia di vita.

Gli stendibiancheria non sono tutti uguali, ma ne esistono diversi modelli che possono addirittura semplificarti la vita: gli stendini ci aiutano ogni giorno nell’asciugatura del bucato, ma sei sicura di conoscere tutti i modelli in circolazione e i vantaggi che offrono?

Per esempio, uno stendino verticale potrebbe aiutarti a risolvere un problema di spazio, mentre uno stendino da muro potrebbe regalarti uno spazio aggiuntivo per stendere il bucato: scopriamo tutti i modelli in commercio e i prezzi di ciascun prodotto.

Stendibiancheria da interno/esterno

L’utilizzo di uno stendibiancheria è sicuramente la scelta più sostenibile rispetto all’uso di un’asciugatrice e non rischia di rovinare i tuoi vestiti. Inoltre, sfruttando i raggi solari potrai avere un bucato perfettamente asciutto in poche ore, risparmiando energia elettrica.

I classici stendibiancheria da interno ed esterno sono realizzati in acciaio inossidabile o alluminio e progettati per resistere alle intemperie. Gli stendipanni più economici sono oggi realizzati con una resina (plastica) antiruggine, possono essere utilizzati anche all’aperto, tuttavia con il tempo e il calore dei raggi solari potrebbero deteriorarsi presto.

I modelli attualmente in commercio sono quasi sempre pieghevoli offrendo il vantaggio di occupare poco spazio e, quando non utilizzati, possono essere chiusi e appiattiti prima di essere riposti.

Oltre ai classici stendini, i cui prezzi si aggirano intorno ai 20/50€ a seconda del materiale con cui sono realizzati, troviamo stendi biancheria studiati per risolvere specifiche problematiche che ora scopriremo.

Stendibiancheria verticali

Gli stendibiancheria verticali, chiamati anche stendini a torre, sono la soluzione ideale per chi ha poco spazio in casa, in giardino o in terrazza.

Questi, infatti, sfruttano lo spazio verticale per ottimizzare gli spazi permettendoti comunque di stendere una grande quantità di bucato: sono generalmente realizzati in metallo e dotati di ruote ed il loro prezzo si aggira intorno ai 50 €.

Il loro svantaggio, rispetto ai classici stendibiancheria, è quello di non poter essere richiusi da inutilizzati. È quindi importante valutare questo aspetto prima di scegliere uno stendibiancheria a torre, perchè alcuni modelli consentono di sfruttare questo vantaggio (alcuni si possono utilizzare anche solo parzialmente aperti, per esempio).

Stendibiancheria elettrici

Uno stendino asciugabiancheria riscaldante elettrico può essere utilizzato dentro casa ed è la soluzione ideale per chi vive in piccoli ambienti e necessita di asciugare velocemente il bucato.

Può essere utilizzato come un tradizionale asciugabiancheria pieghevole ma, all’occorrenza, inserendo la presa di corrente potremo scaldare le barre dello stendibiancheria per un’asciugatura veloce e pratica.

Gli stendini elettrici sono molto comodi anche nel periodo autunno inverno quando, a causa delle piogge, non sempre è possibile stendere il bucato in terrazza.

Il prezzo di uno stendibiancheria elettrico è di circa 60 € per il modello a pavimento, mentre sale un po’ quando si sceglie uno stendipanni elettrico a soffitto o a torre.

Stendibiancheria da muro

Gli stendini da parete sono molto apprezzati per la loro praticità e versatilità. Questi stendipanni infatti sono generalmente estensibili: si aprono in un attimo e permettono di stendere anche grandi quantità di bucato in pochissimo spazio. Una volta richiuso non occupa spazio, e può addirittura trasformarsi in una comoda mensola o in un pratico porta asciugamani nel bagno.

Lo stendino da muro può infatti trovare collocazione nella stanza da bagno, ma anche fuori all’aperto, lungo la parete del terrazzo o del balcone, regalando spazio per stendere molto prezioso. Il prezzo di uno stendibiancheria da parete si aggira intorno ai 35/40 €.

Stendibiancheria da balcone

Nel momento in cui ci accingiamo a scegliere il miglior stendino, molto spesso la scelta ricade su un modello classico da balcone. Questo perché questo tipo di stendipanni sono ancora oggi tra quelli più funzionali e pratici da usare. Adattabili a ogni situazione e destinati a offrire una lunga durata nel tempo, gli stendini da balcone prevedono una base a cavalletto e molto spesso anche due alette laterali ripiegabili, che in caso di necessità permettono di avere spazio aggiuntivo su cui stendere il bucato.

Tra le caratteristiche da controllare attentamente ci sono senza dubbio i materiali. Trattandosi di un oggetto destinato all’esterno è sempre bene sceglierlo realizzato con materiali che resistono alle intemperie, come ad esempio l’acciaio zincato. Un altro elemento molto importante è rappresentato dalla presenza delle alette laterali, che permettono di aumentare di molto lo spazio a disposizione per stendere il bucato.

Stendibiancheria da calorifero

Quando parliamo di stendibiancheria da termosifone le scelte a disposizione sono due: da un lato ci sono gli stendini da calorifero tradizionale, mentre dall’altro abbiamo gli stendibiancheria a scomparsa. Questi ultimi sono caratterizzati da una struttura perimetrale della stessa forma e dimensione del radiatore. Nella parte centrale ci sono due o tre ali ripiegabili, sulle quali si collocano i panni da asciugare. Uno dei vantaggi di questo tipo di stendino, rispetto a quello tradizionale, è che quando non serve può essere chiuso e “scompare” in un attimo. Il modello classico, con gancio, non prevede invece questa possibilità: all’occorrenza si aggancia ai tubi del calorifero e si utilizza per stendere il bucato.

In entrambi i modelli la possibilità di sfruttare il calore che arriva dal termosifone permette di avere il bucato asciutto in tempi molto brevi. In genere questi stendini permettono di essere adattati anche al più moderno e funzionale termoarredo, e il loro costo è decisamente basso. Si possono trovare nelle varie offerte stendibiancheria ad un costo anche inferiore a 10 €.

Stendibiancheria da soffitto

Perché non utilizzare uno spazio che altrimenti resterebbe inutilizzato per la gestione del bucato? Con lo stendibiancheria da soffitto è possibile dire addio all’ingombro davanti al radiatore o allo stendino spostato da una stanza all’altra della casa. Pensati per una collocazione elevata, questi stendini si prestano alla perfezione per l’arredo lavanderia, ma possono trovare posto anche nella stanza da bagno o nel garage, consentendo di mantenere la casa in perfetto ordine.

Si tratta di modelli che prevedono una base, da fissare a soffitto, e una che invece scende per permettere di stendere il bucato in modo pratico. Una volta sistemati i panni, la base inferiore può essere ricollocata in alto (in genere grazie a una frizione a manovella), per essere riabbassata quando il bucato sarà completamente asciutto. Tra i vantaggi che offre lo stendino da soffitto c’è anche la rapidità di asciugatura: grazie all’aria calda che sale verso l’alto, il bucato impiegherà pochissimo tempo ad asciugare. La rastrelliera può prevedere un numero variabile di tubi, di diversa lunghezza, in base allo spazio a disposizione.

Tra i vari modelli di stendibiancheria, sicuramente quello da soffitto è il più costoso. Il prezzo varia da 200 a 400 €. Tuttavia può rivelarsi davvero prezioso quando lo spazio a disposizione è limitato.