Lampade per piante: tutto quello che serve per la coltivazione indoor

Le lampade per piante ti permettono di ottenere fioriture rigogliose anche se le piante sono posizionate in angoli poco illuminati della casa. Ecco come funzionano.

Foto di Simona Bondi

Simona Bondi

Esperta di risparmio

Da sempre sono appassionata del mondo del risparmio: trovare offerte e modi per risparmiare è la mia filosofia di vita.

Per chi ha una grande passione per le piante, e non vuole rinunciare ad averle fra le mura domestiche anche nella stagione fredda, le lampade per piante si rivelano essere di grande aiuto specialmente se non si dispone di una zona luminosa per sistemarle e coltivarle al meglio.

La luce delle finestre, generalmente, è sufficiente per farle crescere verdi e rigogliose, ma non sempre si ha un posto libero dove posizionarle oppure, talvolta, la loro crescita viene rallentata dalla poca illuminazione ricevuta. Affinchè le piante crescano bene e sane infatti, è necessario che ricevano la giusta quantità di luce.

Se la luce di casa non è sufficiente per la crescita delle tua piantine e non vuoi rinunciare a circondarti dal verde, puoi rimediare con una lampada per piante, che ora scopriremo nel dettaglio.

Lampade per piante indoor: come funzionano

Le lampade per coltivazione indoor sono studiate per fornire alle piante la giusta quantità luce, che viene emessa in colori ed intensità diverse a seconda delle esigenze delle piante che vogliamo illuminare e cercano di riprodurre la luce solare con l’obiettivo di stimolare la fotosintesi e la fioritura della pianta.

Per fornire alle piante la luce giusta puoi scegliere lampade di diverso tipo in grado di emettere una luce a intensità e qualità diverse e, allo stesso tempo, generare calore: la luce il calore infatti sono due elementi molto importanti per la crescita delle piante.

La luce viene erogata attraverso uno spettro luminoso: quello rosso serve a stimolare la fioritura della pianta, mentre quello blu stimola la crescita della piantina. Alcune lampade per piante emettono uno spettro luminoso completo, per fornire alla pianta tutto quello che le serve per crescere sana. I modelli migliori di lampade per piante sono sicuramente quelli che ti permettono di scegliere lo spettro luminoso da utilizzare, in modo tale da permetterti di decidere se concentrarti sulla crescita della pianta oppure sulla sua fioritura (o entrambe le cose).

Lampada per coltivazione indoor: come scegliere

La maggior parte delle lampade da coltivazione indoor presenti ora in commercio consentono di sfruttare la tecnologia LED, che offre il vantaggio di avere un basso consumo energetico ed una lunga durata dei led (le luci). Inoltre, sempre più spesso offrono uno spettro di luce completo, ovvero che comprende la luce bianca, rossa e blu, fornendo quindi tutta l’illuminazione necessaria per una crescita sana e veloce.

Sono quindi fra le più ricercate ed acquistate per risolvere il problema di illuminazione per piante.

La scelta della lampada da coltivazione deve essere dettata, oltre dallo spettro di luce offerto, anche da altre caratteristiche da non trascurare, come ad esempio:

  • possibilità di appendere al soffitto le luci per piante indoor
  • possibilità di fissare ad un mobile la luce per piante (per esempio per posizionarla su una piccola mensola)
  • spettro di luce offerto (in base alle nostre esigenze)
  • possibilità di programmare l’accensione e lo spegnimento delle luci
  • posssibilità di modificare l’intensità della luce emessa

Lampade per crescita piante sospese

Questa soluzione è l’ideale per l’utilizzo in serre, anche di piccole dimensioni. La lampada per piante sospesa ti permette di illuminare dall’alto, simulando la luce del sole, tutte le piante che non ricevono abbastanza luce.

Lampade coltivazione indoor da vaso

Le lampade per piante da vaso sono la soluzione ideale per chi deve fornire la corretta illuminazione ad una o più piante posizionate in zone della casa poco illuminate. Si posizionano direttamente nel vaso offrendo uno spettro di illuminazione completo (per la crescita e la fioritura della pianta). Oltre ad essere utili, sono anche esteticamente molto belle e particolari. Si tratta della soluzione ideale per fornire il corretto apporto di luce a “quella piantina” posizionata in un angolo della casa che riceve poca luce naturale.

Lampada per coltivare piante con morsetto

Le lampade per piante da interno dotate di morsetto sono la soluzione ideale per chi ha poco spazio a disposizione e non vuole toglierlo ad una pianta: il morsetto può fissare facilmente la lampada dedicata alle tue piante anche su una mensola o un tavolo. Inoltre sono spesso dotati di luci direzionabili separate, per permetterci di posizionarle come meglio desideriamo. Sono quindi la soluzione ideale per illuminare contemporaneamente fino a 6,7 vasi di piante.

Lampada per piante indoor con treppiede

In commercio poi si possono trovare anche lampade per piante con treppiede, utili per illuminare le nostre composizioni verticali di piante, i vasi di grandi dimensioni, ma non solo. Possono essere molto uili nei periodi di assenza (per esempio durante le vacanze) in quanto si posizionano facilmente e riescono a fornire il giusto apporto di luce a numerose piante. Generalmente hanno un’altezza regolabile in base alle proprie esigenze e possono essere utilizzati anche in piccole serre.

L’utilizzo delle lampade per piante, unito ad una corretta cura della pianta, porterà grandi risultati e soddisfazioni.