Gli effetti del sesso sulla pressione alta

Il sesso ha un effetto benefico sulla pressione alta e contrasta l'ipertensione proprio come i farmaci

Il sesso contrasta la pressione alta proprio come i farmaci. Lo rivela un nuovo studio scientifico secondo cui l’attività sessuale sarebbe uno dei migliori rimedi per tenere a bada l’ipertensione.

La ricerca è stata realizzata dagli scienziati della Georgia State University che hanno registrato su alcuni volontari un abbassamento della pressione del 13% il giorno seguente ad un rapporto sessuale. Si tratta di risultati che solitamente vengono raggiunti con l’utilizzo di un diuretico, un trattamento molto diffuso per combattere l’ipertensione.

Il merito dell’abbassamento di pressione sarebbe tutto dell’orgasmo. Il piacere intenso e gli ormoni liberati nel nostro corpo durante il sesso aiuterebbero a stabilizzare la pressione del sangue. “Più l’orgasmo è intenso, minori sono i valori pressori registrati il giorno dopo il rapporto” hanno svelato gli esperti nell’articolo pubblicato sulla rivista Sexual Medicine.

Nel corso dello studio i volontari hanno indossato un cardiofrequenzimetro che ha consentito di valutare la pressione sistolica media, ma anche l’intensità dell’orgasmo. Al termine del test è risultato che, dopo il rapporto sessuale, la pressione subiva un drastico calo, passando da 115 mm Hg a 17 mm Hg.

Per gli scienziati americani l’attività sessuale contribuisce ad innalzare i livelli di ossitocina, ossia l’ormone dell’amore, che contrasta lo stress e i disturbi associati. L’ossitocina è un potente neurotrasmettitore che può favorire il nostro benessere. Ha infatti moltissime funzioni essenziali: rende più forte il legame fra madre e figlio, stimola le contrazioni nel corso del parto e favorisce la produzione del latte materno.

Per questo motivo ha effetti sorprendenti quando viene prodotto in abbondanza. In questo caso attenua lo stress, migliora l’autostima, la fiducia e l’empatia verso gli altri, frena l’aggressività, aiuta a socializzare e a creare un legame con il partner.

Non solo l’ipertensione, il sesso apporta tantissimi altri benefici al nostro organismo. Prima di tutto rafforza il sistema immunitario, aumentando il numero degli anticorpi necessari per contrastare le infezioni, rafforza i muscoli, ci fa bruciare calorie, contrasta l’insonnia e favorisce il buonumore.

L’astinenza, al contrario, presenta numerosi effetti collaterali: causa ansia e nervosismo, indebolisce la memoria, aumenta lo stress e il rischio di cardiopatie.

Gli effetti del sesso sulla pressione alta