“Re Carlo è devastato”. Ma il gesto per Harry e Meghan fa discutere

Re Carlo starebbe tendendo parecchi ramoscelli d'ulivo nei confronti di Harry e Meghan, ma un gesto in particolare sta facendo discutere

Dopo la scomparsa della Regina Elisabetta, la Corte non è più la stessa. Non lo è più nemmeno Carlo, che è diventato Re all’età di 73 – e prossimo ai 74 a novembre. La spaccatura con Harry e Meghan ha avuto un impatto negativo sulla sua vita: nel momento in cui hanno scelto di lasciare gli impegni Reali, il Principe si è allontanato dal padre. Per questo motivo, il Re sarebbe “devastato”. Ma c’è un suo gesto nei confronti dei Duchi di Sussex che sta continuando a far discutere.

Re Carlo è devastato: spera in una riconciliazione con Harry e Meghan

Spera in una riconciliazione“. Nonostante tutto, Re Carlo non ha mai smesso di sperare, di credere, di tendere ramoscelli d’ulivo. A Corte, c’è quasi una sorta di rivoluzione. Da quando è diventato Re, Carlo ha messo in atto diverse strategie, mantenendo le sue promesse. Sta snellendo la Monarchia, sta organizzando una Incoronazione senza troppi sprechi.

Nel frattempo sta anche cercando di non rovinare ulteriormente il suo legame con il figlio Harry. Ne è passato di tempo da quando, al matrimonio di Harry e Meghan, poteva contare su di lui: secondo gli esperti Reali, all’epoca il loro legame era migliore di quanto non lo fosse mai stato. Uniti, vicini. E poi tutto si è sgretolato all’improvviso dopo la scelta dei Duchi di Sussex di lasciare i doveri di Corte.

“Re Carlo è assolutamente devastato da quanto successo”. A parlare è la scrittrice Katie Nicholl, autrice di The New Royals: Queen Elizabeth’s Legacy and the Future of the Crown. Tuttavia, ha anche aggiunto che il Re è fiducioso di poter sistemare la situazione: ha offerto diversi “rami d’ulivo” in pubblico, proprio perché vorrebbe che tornassero a casa.

La data dell’Incoronazione fa discutere

Il problema è che ogni gesto di Re Carlo viene controllato e anche fin troppo discusso. L’eterno Principe, sempre in seconda fila, persino al fianco della sua ex moglie, la compianta Lady Diana. Buckingham Palace ha dato l’annuncio ufficiale della cerimonia di Incoronazione di Re Carlo: il 6 maggio 2023, presso l’Abbazia di Westminster. Sin da subito, gli esperti hanno notato una correlazione: la data è la stessa del quarto compleanno di Archie, il figlio di Harry e Meghan Markle.

Alcuni sudditi non hanno preso bene la notizia: tutt’altro, hanno addirittura teorizzato che sia stata scelta con il preciso scopo di ferire il Duca e la Duchessa di Sussex. Tuttavia, a smentire questa ipotesi ci ha pensato Tom Bower in esclusiva a Page Six: “La data è stata scelta perché è appena prima dell’apertura del Parlamento. Carlo vorrà apparire come Re, con la Corona e seguire il Cerimoniale”.

Bower ha aggiunto che “il compleanno di Archie è stata l’ultima cosa a cui hanno pensato“. Ma la scelta mina ulteriormente i rapporti tra Harry e Meghan e il Re. Oltretutto, la loro presenza è un’incognita: non è mai stato un mistero il gelido rapporto tra il Principe Harry e la Regina Consorte Camilla. Solamente il tempo svelerà le ulteriori mosse di Carlo, e soprattutto se riuscirà davvero a ricongiungersi al figlio Harry.