Dimenticare l’ex ai tempi dei social

Una ricerca dell'Università di Toronto svela perchè per poter superare la fine di una relazione è necessario chiudere con i social networks

Andrea Carubia

Andrea Carubia Psicologo-sessuologo

Prima dell’avvento dei social networks quando una relazione finiva non si sapeva più nulla dell’ex: le fotografie venivano buttate nel cestino e non c’erano post in Internet a ricordarci la storia d’amore terminata e cosa avevamo perso con essa.

Molte persone dopo la rottura di una relazione amorosa tendono a vivere nel passato idealizzando il proprio ex o la storia d’amore soprattutto per vissuti personali, quali ad esempio la percezione di non potercela fare da soli oppure l’impressione che qualcosa sia rimasto in sospeso e necessiti di ulteriori chiarimenti.

Questo tipo di atteggiamento tende a procrastinare, a volte per lungo tempo, il meccanismo della rielaborazione cioè la capacità dell’individuo di superare un trauma psicologico quale può essere la fine di una relazione.

A complicare ulteriormente le cose i social networks, che hanno portato con sé vantaggi e svantaggi nelle relazioni a secondo del loro utilizzo e che sono oggi probabilmente i principali responsabili del fatto che dimenticare un ex non sia così facile come un tempo.

Qual è il meccanismo mentale che rende complicato dimenticarsi l’ex specialmente oggi?

Una ricerca di un gruppo di neuroscienziati dell’Università di Toronto, proposta in un articolo su “Neuron” ha evidenziato che dimenticare informazioni non più rilevanti e non necessarie del passato favorisca un migliore adattamento a nuove esperienze.

Se applichiamo questo studio alla realtà virtuale che viviamo, ognuno di noi è in possesso di un bagaglio di emozioni, ricordi e memorie così vasto nella rete che diviene praticamente impossibile dimenticare un ex.

Chi di noi infatti dopo la rottura sentimentale non si è soffermato a rimuginare, idealizzare o controllare l’ex?

Comportamenti assolutamente nocivi che impediscono che il processo di rielaborazione faccia il suo corso e che le ferite sentimentali possano rimarginarsi il prima possibile.

Ma allora cosa fare per dimenticare “prima e meglio” il proprio ex?

Secondo quanto suggerisce la rivista Cyberpsychology, Behavior and Social Networking è d’obbligo prima di tutto, al fine di evitare di stalkerare ed idealizzare la relazione appena giunta al termine,  disconnersi dall’ex, perciò blocchiamolo su tutti i social e cancelliamo tutto ciò che abbiamo condiviso con lui.

Questo passo ci permetterà di poter vivere e superare in maniera adeguata il dolore della perdita, voltare definitivamente pagina e ricostruirci una nuova vita con nuovi progetti.

 

Andrea Carubia

Andrea Carubia Psicologo-sessuologo Psicologo Sessuologo e Psicoterapeuta si occupa da diversi anni di promozione del benessere psicologico e sessuale dell'individuo e della coppia allo scopo di migliorare il rapporto con sé stessi e gli altri http://www.psicologo-psicoterapeuta-sessuologo.it

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dimenticare l’ex ai tempi dei social