Come riconoscere se è vero amore o solo attrazione

Tutte cerchiamo il principe azzurro ma a volte si tratta solo di infatuazione. Ecco i segnali per individuarlo

In molte donne c’è una Cenerentola che sogna di trovare il suo principe azzurro e vivere per sempre felice e contenta. Tutte vorrebbero innamorarsi: è qualcosa che ci fa sentire vive, le emozioni e i sensi si esaltano, e ci sembra di toccare il cielo. Anche solo per un momento, un’ora o un giorno. Ma siamo sicure che proprio di amore si tratta? Perché anche le donne più forti, indipendenti e sicure subiscono un tracollo emotivo quando una storia finisce? Perché gli uomini più grandi girano intorno a donne più giovani? Potrebbe essere tutto solo una questione di testosterone?

Quella magica alchimia è una semplice infatuazione o il germe del vero amore che va crescendo? Difficile credere all’amore a prima vista: l’amore richiede tempo mentre infatuarsi a prima vista è già qualcosa di più credibile. Generlamente le persone distinguono tra vero amore e attrazione anche se perfino dare una definizione non è semplice. Inutile consultare il dizionario: insomma, ci sarà un perché se il genere umano continua a disquisirne da secoli e secoli. La domanda ritorna e paradossalmente, per trovare la risposta, non basta analizzare le proprie emozioni, per quanto forti possano essere e sebbene sia la prima cosa che si tende a fare.

Da tempo immemorabile si dice che l’amore è cieco, ma diciamocelo, non è così: il vero amore, quello con la A maiuscola non è cieco. Una relazione è fatta di consapevolezze: solo nel tempo, con una buona comunicazione e discernimento, si inizia a conoscere il partner. Si vedono le crepe ma si lavora sulle differenze in modo sano. L’attrazione, d’altra parte, potrebbe essere percepita come l’accecamento. Eppure è una realtà distorta, soprattutto quando si è coinvolti a tal punto da non curarsi di scoprire il vero io del partner. Così si tende a idealizzarlo, magnificandone le virtù e giustificando i difetti principalmente perché molti film, libri e canzoni hanno dipinto un ritratto poco “quotidiano” dell’amore, falsando la nostra percezione.

La sintesi di massima, dopo indagini e discussioni, potrebbe essere: l’amore è fatto di impegno, rispetto, fiducia e sacrifici, l’innamoramento di attrazione fisica, palpiti e divertimento. Se una relazione non ha tenerezza, rispetto, affetto e devozione oltre a una certa dose di passione bisogna aprire gli occhi. Un giorno quei momenti magici potrebbero sparire e vi meraviglierete, chiedendovi di che cosa è accaduto al vostro “romanzo perfetto”. Comunque sia andrà bene, basta accettare il fatto che voi o il vostro partner non siete pronti per impegnarvi. Dopo tutto, l’impegno è una scelta che va appoggiata con azioni e maturità.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come riconoscere se è vero amore o solo attrazione