Misure e taglie per potersi definire donne curvy

Le donne curvy sono formose, con un seno importante e il punto vita stretto: ecco le misure e le taglie delle donne curvy

Orgogliose delle loro forme, sensuali e bellissime: sono le donne curvy che negli ultimi anni hanno conquistato il mondo della moda, sfilando in passerella e trasformando gli stereotipi.

Dalla taglia 50 alla 46, passando per la 44, nel corso degli anni il fashion system ha consentito anche alle donne formose di posare sulle copertine dei magazine più famosi e indossare le creazioni degli stilisti.

Una vera e propria rivoluzione realizzata da modelle e donne coraggiose come Ashley Graham, una top con misure “normali” (un metro e 76 per 91 kg) che da sempre predica il bisogno di amare sé stessi e il proprio corpo senza inseguire la perfezione. Ma cosa significa davvero essere curvy e chi sono le donne formose di cui si parla tanto? Proviamo a scoprirlo insieme.

Quali tessuti devono scegliere le donne curvy

Tessuti stretch e colori neutri per donne curvy – Fonte: 123rf

Donne curvy: cosa vuol dire

Cosa significa il termine curvy? Questa parola inglese vuol dire “formosa”. Al contrario di quanto pensano molti non si parla di una donna sovrappeso, ma con una corporatura normale e in perfetta salute, che è orgogliosa delle proprie forme e sa come valorizzarle al meglio. La domanda che in molti si fanno è che taglia indossa una donna curvy. Solitamente si va dalla 46 sino alla 52 in base alla fisicità di ognuna e alle singole esigenze.

Individuare le ragazze curvy non è difficile: hanno spesso una vita sottile, un seno prosperoso e fianchi generosi, ma soprattutto sono fiere della propria bellezza e si sentono a proprio agio con il corpo che hanno.

Consigli di stile per donne curvy

Consigli di stile per donne curvy: abiti morbidi e sexy – Fonte: 123rf

Donne curvy: le modelle italiane e straniere più famose

Nel corso degli anni il mondo della moda è stato conquistato dalle modelle curvy che sono sempre più numerose e influenti, soprattutto grazie al messaggio che veicolano. In Italia esistono diverse agenzie dedicate a queste top model. Per essere una plus size però è necessario avere alcuni requisiti.

Prima di tutto un’altezza compresa fra 1,75 e 1,80 metri per poter sfilare in passerella, mentre per i servizi fotografici le misure scendono a 1,70 metri. Le taglie, come detto, vanno dalla 46 alla 50, mentre per quanto riguarda le misure la circonferenza seno deve essere fra 100-110 cm, la circonferenza vita tra 75-90 cm, mentre la circonferenza fianchi tra 100-110 cm.

Qual è l’età delle modelle curvy? Solitamente hanno circa 25 anni, anche se nell’ultimo periodo c’è molta richiesta anche per le over 30. Questi dati lasciano intendere come ci sia una maggiore flessibilità rispetto al mondo della moda “standard”. Ovviamente non possono mancare due requisiti fondamentali: attitudine a stare in passerella e buon portamento.

Se volete farvi ispirare potete scoprire i profili Instagram e le foto delle modelle curvy più famose al mondo. La più celebre è senza dubbio Ashley Graham, celebre per le sue sfilate in bikini e lingerie e per il rifiuto di usare Photoshop nelle sue foto. Fra le top plus size troviamo Candice Huffine, star del calendario Pirelli nel 2015 e classe 1984. Troviamo poi Jennie Runk, nuova reginetta delle taglie forti, arrivata al successo grazie a una pubblicità per H&M.

Anche in Italia, esistono diverse modelle curvy molto amate. Ad esempio Elisa D’Ospina, una splendida taglia 48 che, oltre a sfilare e posare per servizi fotografici, combatte anche contro i disturbi alimentari delle giovanissime. Splendida pure Paola Torrente, arrivata seconda nell’edizione 2016 di Miss Italia grazie alla sua taglia 46 e a una grande dose di femminilità. Super positiva e taglia 48, Laura Brioschi è una top plus size molto attiva sui social. Il suo motto? “Migliorati quanto puoi, ma impara ad apprezzarti. Amati”.

Donne curvy: come vestirsi

Come si vestono le donne curvy? La moda in questo caso è un concentrato di femminilità e comodità. I capi infatti devono mettere in evidenza le curve, sostenerle ed enfatizzarle allo stesso tempo. Un ruolo importante viene rivestito dalla lingerie: sexy e conformante. D’altronde per essere belle non è necessario indossare una taglia 38, basta seguire alcuni consigli e valorizzare i propri punti forti, nascondendo quelli critici.

Meglio evitare tessuti stretch, maglina e jersey, come pure il velluto a coste, largo spazio alla seta e ai materiali morbidi, che evidenziano senza schiacciare. Per i colori sì al nero, come pure al grigio, al marrone e al blu scuro. Ottimi pure il verde e i bordeaux d’inverno, mentre l’arancione, il viola e il turchese vanno bene d’estate.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Misure e taglie per potersi definire donne curvy