C’era una volta il corredo nuziale

Una volta nata la "figlia femmina", si iniziavano a raccogliere le risorse necessarie per realizzare il corredo nuziale, che rappresentava l'investimento più importante per ogni famiglia

Le nostre mamme, e ancor più le nostre nonne, lo ricordano bene il corredo nuziale. A volte ce ne parlano con un filo di ironia misto a nostalgia, perché in fondo si tratta di un ricordo legato a uno dei momenti più importanti della loro vita. Noi invece inorridiamo, bonariamente s'intende, al pensiero di quelle lenzuola ricamate, della biancheria in lino, dei ricami all'uncinetto e di altri accessori che non rispecchiano, assolutamente, i nostri gusti.

Eppure, per le donne di un tempo, non c'era scelta. Né per il contenuto del corredo, né per il corredo stesso dato che questo veniva preparato dalle mamme già in tenera età, prima ancora che le figlie venissero promesse in spose. Insomma, si trattava di una cosa davvero seria.

Registrati a DiLei per continuare a leggere questo contenuto

Bastano pochi click (ed è totalmente gratuito)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

C’era una volta il corredo nuziale