L’amore più grande resta (sempre) quello per la mamma

Un amore immenso, viscerale, incondizionato quello che i figli proveranno sempre per la loro mamma

La mamma è quella meravigliosa creatura che, dal primo giorno che mette al mondo i propri figli, farà di tutto per farli stare bene e per prendersene cura.

Dobbiamo molto alle nostre madri. Il loro amore è profondo, intenso, viscerale. Nel momento in cui una donna, futura mamma, scopre di essere incinta, tutto dentro di sé cambia, mente e pensieri compresi. Arriva il timore, nasce il senso di responsabilità e si genera quel sentimento di appartenenza.

Quando nasce un figlio si crea un legame particolare che durerà per tutta la vita. Anche se vengono separati o vivono lontani, la mamma e i figli saranno sempre uniti da un filo invisibile. Questo è il legame più forte che esiste in natura.

Certamente, anche la figura paterna ha un ruolo importante nella vita del bambino ma, “la mamma è sempre la mamma” e lo conferma anche lo psicologia. A differenza della madri, i padri non portano in grembo i figli per 9 mesi, non li sentono muovere, non li partoriscono, non li allattano. Le mamme, invece, per natura sono predisposte a tutto ciò e questo incide sul rapporto con i propri figli. Una mamma capisce subito quando il suo bambino lamenta qualcosa che non va e, non a caso, i bambini tendono a tranquillizzarsi di più quando vengono abbracciati dalla madre. La mamma non può essere sostituita da nessun altro tipo di figura famigliare.

Essere padre è più facile. Il papà è buono, trasmette sicurezza, fa il bagnetto, scherza. La mamma è diversa, vive per il suo piccolo, rinuncia, chiede a Dio la salute dei propri figli ogni giorno. Non c’è persona che voglia il benessere dei propri figli come una madre. Le mamme sanno tutto e si ricordano tutto. Farebbero qualsiasi cosa per i loro bambini, anche quando tanto piccoli non saranno più.

La mamma è l’unica persona che ci sarà sempre, fino a quando le sarà concesso. Però non facciamole fare tutto, per crescere un figlio occorre la presenza di entrambi i genitori. Nonostante la donna sia ormai indipendente, spesso in carriera, e in grado di poter assumersi anche il ruolo del padre, un bambino per crescere bene e serenamente ha bisogno anche della figura paterna.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’amore più grande resta (sempre) quello per la mamma