Jill Biden conquista Napoli a suon di ravioli: tutto merito della nonna

Dopo Roma, la First Lady statunitense si è recata a Napoli per fare visita al personale della Naval Support Activity Naples, una base della Marina

Jill Biden è già entrata nel cuore dei cittadini americani e da oggi anche in quello degli italiani. Perché se c’è una cosa con cui qui non si scherza è la pasta e la First Lady statunitense sembra aver superato uno dei test più difficili, quello della preparazione dei ravioli fatti a mano.

No, non siamo impazziti. La moglie del Presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha indossato grembiule e mascherina e per un giorno è diventata una massaia.

Jill Biden prepara i ravioli a Napoli

Dopo essere stata a Roma per accompagnare il marito impegnato nel G20, Jill Biden ha lasciato che Joe volasse a Glasgow per il Cop26 mentre lei è andata a Napoli per fare visita ai figli del personale della Naval Support Activity Naples, base della Marina militare statunitense a Gricignano di Aversa (in provincia di Napoli).

La First Lady ha conosciuto gli studenti della Naples Middle High School seguita da un nutrito seguito di bodyguard (secondo Il Messaggero sarebbero state impiegate ben 26 auto per la scorta). Qui ha indossato il grembiule e si è messa letteralmente con le mani in pasta, partecipando a una lezione pratica di cucina focalizzata sulla preparazione della pasta. Jill ha impastato e dato forma ai ravioli ed è apparsa molto divertita.

Jill Biden ravioli

Jill Biden prepara i ravioli

Jill Biden, il ricordo della nonna

“Mia nonna preparava le tagliatelle e le appendeva a seccare in cucina”, ha raccontato la First Lady, i cui nonni erano siciliani (il cognome Giacoppa fu poi anglicizzato in Jacobs). “Facevamo sempre la pasta in casa per cena“, ha ricordato senza nascondere un velo di commozione per quei momenti di infanzia ormai trascorsi, ma che si porta ancora nel cuore.

Emozionante anche il momento che è seguito alla lezione di cucina, durante il quale Jill Biden ha parlato con i figli dei soldati di stanza a Gricignano, raccogliendo le loro confidenze e paure per i genitori spesso in missione in giro per il mondo. È così che la moglie del Presidente degli Stati Uniti è diventata una madre, quando ha ricordato il figlio Beau, morto di cancro nel 2015 e che in precedenza aveva prestato servizio durante la guerra in Iraq. “Anche mia nipote Natalie (figlia di Beau) era sempre preoccupata per il padre”.

Jill Biden, il viola dei suoi abiti è un messaggio per le donne

Durante la sua trasferta italiana Jill Biden ha deciso di mostrarsi con lo stesso colore in più occasioni. Per la visita alla base di Gricignano di Aversa l’abbiamo vista con una giacca lilla, nuances molto simile a quella dell’abito indossato in occasione della cena di gala ospitata al Quirinale dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nella serata di sabato 30 ottobre.

Come mai questa passione per il viola? La scelta potrebbe dipendere dal significato che questo colore ha per la First Lady e per tutte le donne impegnate nella lotta contro il cancro. Una battaglia che le sta molto a cuore e un tema di cui ha parlato anche con Serenella Cappello, la First Lady italiana moglie di Mario Draghi durante il loro incontro a Palazzo Chigi.

In fondo, non sarebbe la prima volta (e non sarà l’ultima) che una donna del suo peso politico lanci un messaggio con il suo look.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Jill Biden conquista Napoli a suon di ravioli: tutto merito della nonn...