Beatrice Borromeo racconta la sua vita in campagna e ricorda Marta Marzotto

In una intervista Beatrice Borromeo ha raccontato della sua vita a contatto della natura, ricordando la nonna Marta

Il contatto con la natura e gli animali, la serenità di una vita in fattoria: Beatrice Borromeo, discendente di una delle famiglie più antiche e illustri d’Italia e moglie di Pierre Casiraghi, ha raccontato della sua vita in campagna e del suo impegno per l’ambiente.

Intervistata dal settimanale F, la Borromeo ha parlato della scelta di vivere in una fattoria con capre, cavalli, pecore, galline e conigli: “Durante la pandemia eravamo in campagna, vicino al Principato di Monaco – ha rivelato -. Facciamo il formaggio e abbiamo iniziato a coltivare l’orto, il sogno è di diventare il più possibile autosufficienti”.

L’ex modella aveva sposato Pierre nel 2015, dal quale ha avuto due bambini, Stefano, 3 anni, e Francesco, 2, ai quali stanno trasmettendo l’amore per l’ambiente e il rispetto del mondo che li circonda. La Borromeo infatti ha appena pubblicato un libro illustrato dal titolo Capitan Papaia e Greta, che racconta il viaggio della giovane attivista svedese.

La traversata dell’Atlantico è avvenuta sullo yacht di proprietà del marito Pierre Casiraghi, figlio di Carolina di Monaco, che ha raccolto l’invito di Greta, offrendosi di accompagnarla in America in un viaggio a bassissimo impatto ambientale. Nell’intervista l’ex giornalista ha anche spiegato di voler realizzare dei documentari con la sua neonata casa di produzione, raccontando il tema del cambiamento climatico.

Ma oltre a parlare della sua vita dedicata al rispetto per la natura, Beatrice ha anche rivelato che madre che è oggi: “La soddisfazione pi ù grande della mia vita è che sto dando ai miei figli un’infanzia molto bella e serena, la nostra famiglia è un nucleo solido”. E poi ha aggiunto: “Da piccola ho vissuto molte discussioni, ed era importante per me proteggere i miei figli da quelle dinamiche. Avevo tantissimo a livello materiale, ma c’era pochissima serenità, assistevo a molti litigi”.

Oggi ha recuperato il rapporto con la madre Paola, affermando di essere riuscita a superare il passato dopo un lungo lavoro su se stessa, per assicurare ai suoi figli un clima sereno e amorevole. Merito anche del suo Pierre: “Gli sono grata: non riesco a immaginare una famiglia migliore di quella che ho potuto costruire grazie a lui”.

Poi impossibile non parlare della nonna Marta Marzotto, celebre stilista scomparsa nel 2016, a cui era legatissima: “Lei era la mia nonita, è un’assenza con cui faccio ancora molta fatica a convivere. Per fortuna sono riuscita a dirle che ero incinta di un mese, appena prima che morisse. Gliel’ho detto appena l’ho saputo. Non riuscire a farlo sarebbe stato un grandissimo rimpianto”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Beatrice Borromeo racconta la sua vita in campagna e ricorda Marta Mar...