Alberto di Monaco, i gemelli e gli altri figli che non sono principi

Oltre a Jacques e Gabriella, Alberto II di Monaco ha altri figli legittimati che sono già stati esclusi dalla linea ereditaria

Noto per il titoli reali ma anche per il passato ricco di scandali, Alberto II di Monaco è padre di Jacques e Gabriella, oltre che di altri due figli che – però – sono stati esclusi dalla linea ereditaria. Tuttavia, Jazmin Grace e Alexander sono figli legittimati del principe monegasco, di cui hanno ereditato l’aspetto ma anche la ricchezza materiale.

Dapprima defilati dalla vita pubblica e riservati, i figli di Alberto che non sono principi hanno cambiato il loro modo di vivere nel corso degli anni e man mano che hanno preso confidenza con la loro condizione di privilegiati. In particolare, è stata Jazmin Grace a raccogliere il testimone della famiglia, seguendo le orme della nonna Grace Kelly nel canto e nella recitazione, ricoprendo una parte nella serie tv di Amazon The Marvelous Mrs. Maisel.

Sul fronte della vita privata, la giovane Grimaldi è unita a Ian, nipote d’arte anche lui. Suo nonno, infatti, è il rocker John Mellencamp, ha venduto 40 milioni di dischi e ha vinto un Grammy.

Suo fratello, invece, continua a stare lontano dal clamore dei riflettori preferendo una vita normale e fuori da ogni impegno con la famiglia reale. Difficilmente rilascia interviste ma, dalle poche immagini rese pubbliche, è destinato a far parlare molto di sé.

Delle tante relazioni avute da Alberto di Monaco (e tutte con donne meravigliose) solo due hanno lasciato il segno e anche due eredi di sangue.

Jazmin Grace non conosce suo padre fino a quando sua madre Tamara non decide di rivelarglielo: “Mi disse che Alberto era mio padre e cominciò a farmi vedere i film di nonna Grace. Alta società, per il quale vinse l’Oscar, resta il mio preferito. Ho la pelle d’oca ogni volta che lo riguardo”. I primi incontri, avvenuti quando la bambina aveva 11 anni, sono discreti e amorevoli e continuano in segreto fino al 2005, anno dello scandalo e dell’uscita allo scoperto di Alexandre.

Subito dopo la morte del padre Ranieri, Alberto si è deciso a riconoscere un altro figlio illegittimo, avuto dall’assistente di volo Nicole Coste, conosciuta a Parigi e originaria del Togo. I dettagli di quell’amore sconvolgono e appassionano il pubblico. I due si frequentano per 7 anni ma Ranieri non approva la loro unione, interrompendo l’idillio. Per Alexandre, Alberto è stato sempre presente.

A seguito di questa prima rivelazione, esplode il caso Jazmin Grace che viene finalmente allo scoperto dopo i tanti anni di incontri in segreto. È una liberazione per entrambi, che così possono frequentarsi alla luce del sole.

Si apre, quindi, il problema successione ma a mettere le cose a posto ci pensa l’avvocato Thierry Lacoste, legale del Principe, che stabilisce la nuova linea ereditaria destinandola solo a “discendenti diretti e legittimi” e nati da un’unione civile e cattolica. Jazmin Grace e Alexandre non saranno principi regnanti ma potranno accedere alla loro parte del patrimonio paterno. La prima erede al trono diventa così Carolina.

La situazione si ribalta con l’arrivo di Charlene, ex nuotatrice olimpica sudafricana, che sposa e lo rende padre di una coppia di gemelli, Jacques e Gabriella. I bambini sono la copia della mamma, biondi e con gli occhi azzurri. Sono straordinari e sempre sorridenti, oltre a essere sempre al fianco del papà anche nei periodi di assenza della mamma che si trova nella sua terra per portare avanti una campagna contro il bracconaggio dei rinoceronti.

Se Jazmin Grace si è sempre comportata come una sorella maggiore, stando vicina (per quanto possibile) alla famiglia reale, lo stesso non si può dire di Alexandre, che invece continua a rimanere a debita distanza da Montecarlo e da suo padre Alberto II.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Alberto di Monaco, i gemelli e gli altri figli che non sono principi