Leonor di Spagna, cosa le rimane dopo la rinuncia all’eredità di Re Felipe

La giovane erede al trono di Spagna subirà in prima persona gli effetti della durissima decisione presa da suo padre, Re Felipe VI

Sono momenti concitati, per la Corona spagnola, e sono in corso degli eventi che si rifletteranno inevitabilmente anche sulla giovane Leonor di Spagna. La scorsa settimana sono emerse notizie che hanno lasciato tutti con il fiato sospeso: sono infatti state avviate indagini, da parte delle autorità svizzere, su dei soldi appartenenti al Re Emerito Juan Carlos che avrebbero una provenienza sospetta.

Questo denaro sarebbe stato amministrato da due fondazioni appositamente create, delle quali sarebbero beneficiari proprio il Re Felipe VI e la sua primogenita Leonor, Principessa ereditaria. Per evitare il coinvolgimento in uno scandalo che potrebbe travolgere la Famiglia Reale, Felipe ha preso dei durissimi provvedimenti. Domenica scorsa ha rilasciato una dichiarazione in cui affermava di non aver mai avuto conoscenza delle fondazioni attualmente al centro delle indagini. Inoltre ha spiegato di aver intenzione di rinunciare all’eredità di suo padre, cosa che inevitabilmente riguarderà anche sua figlia Leonor.

La giovanissima Principessa, che ha da poco compiuto 14 anni, si è già assunta grandi impegni – come ad esempio quello di parlare per la prima volta in pubblico, pronunciando un discorso in ben quattro lingue. Sa bene quanto il suo titolo sia pesante da portare, in alcuni casi: d’altronde, sua madre Letizia l’ha sempre preparata al giorno in cui diventerà Regina. Tutto quello che ora sta accadendo all’interno della Famiglia Reale la coinvolge in prima persona: cosa le rimarrà in eredità quando sarà il suo turno? A cercare di fare i conti sulle future finanze di Leonor è stato il magazine spagnolo Vanitatis, che ha rivelato alcuni dettagli interessanti.

Da parte di suo nonno, il Re Emerito Juan Carlos, la Principessa non erediterà alcunché, vista la decisione di Felipe. A meno che non sia proprio Juan Carlos a redigere testamento a favore della nipotina. Da parte della nonna, Donna Sofia, la situazione non è molto diversa: a suo tempo, lei stessa rinunciò all’eredità della sua famiglia d’origine, dopo le vicissitudini che hanno portato lo Stato della Grecia a confiscare le proprietà appartenute ai suoi genitori. È probabile che tutto ciò che le rimane sia investito in gioielli, i quali però non finiranno interamente nelle mani di Leonor. Donna Sofia ha infatti tre figli e otto nipoti, una ricca discendenza che si dovrà dividere la sua eredità.

E dai suoi genitori? Di Re Felipe VI si è già parlato, visto che l’uomo ha rinunciato all’eredità di suo padre. Non si sa invece l’entità dell’eventuale patrimonio di Letizia di Spagna. C’è infine un ultimo dettaglio di cui tenere conto. Nel 2010, l’imprenditore multimilionario Juan Ignacio Balada Llabres ha lasciato il 50% del suo patrimonio in eredità a Felipe (all’epoca Principe delle Asturie) e Letizia, nonché agli otto nipoti del Re Emerito Juan Carlos. L’altra metà è stata invece destinata ad una fondazione gestita dalla Corona spagnola. Felipe e sua moglie hanno donato la loro parte alla fondazione stessa, mentre i soldi ricevuti dai nipoti (tra cui Leonor) sono in attesa di una destinazione: questa decisione verrà presa solo quando saranno tutti maggiorenni.

La domanda è sempre la stessa: cosa rimarrà a Leonor? La giovane Principessa, il giorno in cui diventerà Regina, erediterà il trono e gli incarichi che ciò comporta, inoltre otterrà la retribuzione di poco più di 240mila euro l’anno che attualmente spetta a Re Felipe VI. E probabilmente avrà tra le sue mani gli splendidi gioielli della Corona spagnola, quelli che vengono affidati alla nuova Regina come stabilito nel testamento di Vittoria Eugenia di Spagna.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Leonor di Spagna, cosa le rimane dopo la rinuncia all’eredità d...