Kinga Rajzak: vita, carriera, curiosità

Bella come il sole Kinga Rajzak, classe 1987, nasce a Bratislava, ma le sue origini sono ungheresi. La giovane è tra le 50 top model più importanti al mondo

Kinga Rajzak colpisce, e non poco, per la sua straordinaria bellezza, per il suo sguardo magnetico e per il suo incedere angelico. Modella per gioco, (quando ha iniziato non pensava che questo sarebbe stato il suo lavoro), è divenuta in pochissimo tempo molto apprezzata. Ha collezionato, infatti, applausi e gratificazioni a go go. Complice del suo destino di modella la madre, che orgogliosa della figlia, un bel giorno decise di spingerla nell’ intraprendere questa strada, divenuto poi il suo Eden. Il suo primo lavoro è stato con la rivista “Cosmo Girl”. E’ da lì che Kinga Rajzak ha seriamente compreso che il feeling che scaturiva tra lei e l’obiettivo della macchina fotografica era divenuto ormai maturo ed indissolubile.

Ben presto si trasferisce a New York dove cresce e si fa conoscere, scatto dopo scatto. A quanti le chiedono il segreto della sua bellezza, Kinga Rajzak risponde sorridendo: “Proprio nessuno!”. Diversamente da quanto ci si potrebbe aspettare, la modella fa comprendere che non è assolutamente il tipo che segue rigidi schemi o regole. Dunque, al bando diete impossibili, viste da lei come assurde e tristi. Più volte Kinga Rajzak ha dimostrato quanto il suo carattere sia forte ed unico, libero da tabù e preconcetti. E’ decisa sia sui gusti sia sulle scelte di vita da intraprendere. Tra le curiosità: ammette di prediligere le creazioni di Ann Demeulemeester,celebre stilista belga, classe 1959. Un amore che nasce proprio dallo stile minimalista e soprattutto androgino della Demeulemeester.

La Rajzak afferma spesso che non ama la moda basata su capi nè troppo femminili, nè troppo maschili. Oltre al suo bel fisico ciò che colpisce della giovane modella ungherese è il suo viso, un ovale a detta di molti perfetto, e quei suoi occhioni da cerbiatta blu e penetranti. Nell’anno 2006 lancia il look acqua e sapone su “Teen Vogue” e molte ragazzine la seguono; mentre l’anno successivo diventa il volto della campagna “Y-3” scurendosi i capelli. Ha sfilato per tantissimi stilisti. Impossibile davvero citarli tutti. Ricordiamo fra gli altri: Louis Vuitton, Jean Paul Gaultier, Roberto Cavalli. Anche “Dolce & Gabbana” si accorge di lei e così la Rajzak viene scelta con successo per la campagna “Resort”. Della sua vita privata non ama parlare molto. Sappiamo invece, che ama molto il Giappone, ci è stata ben nove volte e le piace tantissimo visitare i templi buddisti.

Kinga Rajzak: vita, carriera, curiosità