Giorno della Memoria, cinque libri che andrebbero letti

Libri per adulti e per bambini per coltivare la memoria e non dimenticare

Il 27 gennaio del 1945 le truppe dell’Armata Rossa liberarono il campo di concentramento di Auschwitz.  E nel 2005 questa data è stata scelta come Giorno della Memoria, ricorrenza simbolo per commemorare le vittime dell’Olocausto.

La Storia del passato che non va dimenticata e perché ciò avvenga ci si affida alle testimonianze. Quelle di chi ha vissuto l’orrore come la Senatrice a vita Liliana Segre, oggi 91 anni, che a ottobre del 2020 ha tenuto la sua ultima testimonianza pubblica, ma non solo. Nel corso del tempo sono stati tantissimi i film e i libri che hanno voluto raccontare quel periodo buio e drammatico della storia dell’umanità.

E proprio tra i romanzi spiccano numerosi titoli, eccone cinque.

Fino a quando la mia stella brillerà di Liliana Segre

Un libro che può essere letto a partire dagli 11 anni in cui la Senatrice a vita Liliana Segre racconta la sua esperienza di bimba che si ritrova privata della sua vita prima emarginata, poi senza la sua casa e ancora fuggitiva e arrestata. Nel libro viene ripercorsa anche la deportazione e raccontato di come sia riuscita a sopravvivere durante la prigionia. Scritto con con Daniela Palumbo e pubblicato da Pickwick.

Puoi acquistarlo su Amazon cliccando qui

Trilogia della memoria di Lia Levi

Tre romanzi in un unico volume che raccontano il periodo delle Leggi razziali del 1938. Si tratta di Una bambina e basta che ha vinto il premio Elsa Morante come opera prima, Albergo della Magnolia Premio Moravia 2002 e Amore mio non può. Lia Levi, classe 1931, da piccola ha affrontato la guerra e la persecuzione razziale, è riuscita a salvarsi dalle deportazioni nascondendosi con le sorelle nel collegio romano Suore di San Giuseppe di Chambéry. Il volume è pubblicato dalla casa editrice edizioni e/o.

Puoi acquistarlo su Amazon cliccando qui

Diario di Anna Frank

Il Diario di Anna Frank è un libro da leggere, imprescindibile se si vuole conoscere meglio una pagina dolorosissima e terribile della storia del secolo scorso. Nei diari la giovane Anna, poi morta in un campo di concentramento, racconta la vita in clandestinità: infatti con la famiglia e altre persone ha vissuto per due anni in un alloggio segreto, poi scoperto ad agosto del 1944 quando tutti i suoi occupanti sono stati arrestati. Recentemente la sua storia è stata raccontata anche nella versione graphic novel (la trovi qui).

Puoi acquistarlo su Amazon cliccando qui

Il giorno speciale di Max di Sophie Adriansen

Si tratta di un libro per bambini, ma una lettura profonda e intesa anche per gli adulti. Protagonista è Max un bimbo che, invece di vivere la felicità della sua infanzia e la gioia di avere un animale domestico (il pesciolino Auguste), deve affrontare la guerra. Questo libro ha ottenuto molti premi, in Italia è stato pubblicato dalla casa editrice Agostini.

Puoi acquistarlo su Amazon cliccando qui

Se questo è un uomo di Primo Levi

Anche questo è un classico e romanzo fondamentale per raccogliere i ricordi di un periodo terribile, tra i più noti fra quelli che raccontano il periodo della Seconda Guerra Mondiale. In questo volume l’autore racconta la sua storia: una testimonianza potente e dolorosa. Il romanzo è stato pubblicato dal 1958 dalla casa editrice Einaudi.

Puoi acquistarlo su Amazon cliccando qui

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Giorno della Memoria, cinque libri che andrebbero letti