Charlotte Rampling: vita, carriera, curiosità

Charlotte Rampling è un'attrice cinematografica di origine britannica dal fascino glaciale, vanta una carriera inarrestabile colma di successi e oggi è candidata al Premio Oscar 2016

Nata a Sturmer, in Germania, il 5 febbraio 1946, Charlotte Rampling è figlia di Godfrey Rampling, atleta olimpico e colonnello britannico divenuto poi comandante NATO e di una pittrice, Anne Gurteen. A causa del lavoro e degli impegni del padre cresce girando l’Europa e studiando in scuole diverse. Una condizione che le ha consentito di diventare poliglotta, imparando diverse lingue sin da bambina. Nel periodo universitario si trasferisce a Madrid, ma decide di abbandonare gli studi e inizia ad esibirsi con una band canadese in cui canta e suona la chitarra.

Nel 1963 invece prosegue la carriera artistica diventando indossatrice e modella, una professione che non la vedrà impegnata per molto tempo. Convinta del suo talento inizia a studiare recitazione presso la famosa Royal Curt di Londra. I docenti notano subito in lei qualcosa di speciale, è misteriosa ed attraente con un volto perfetto per il cinema, ha un fascino ambiguo e una tecnica innata. Come attrice esordisce nel 1965 in “Non tutti ce la fanno”, diretto da Richard Lester, una pellicola che vinse la Palma d’Oro al Festival di Cannes. Seguono piccole apparizioni televisive e alcuni anni dopo si trasferisce in Scozia.

Trascorre un anno di meditazione e studio delle religioni in un monastero lontana da tutto. L’esigenza di un periodo di riflessione così intenso è scaturito da un episodio che la segnerà per sempre. Sua sorella Sarah, dopo aver dato alla luce un bambino prematuro decide di suicidarsi. Al periodo scozzese, ne segue uno italiano. Torna alla passione per la recitazione e viene notata da Luchino Visconti. Il regista italiano, vede in Charlotte la protagonista ideale per il film che sta realizzando. La dirige ne “La caduta degli dei” in un’ambientazione dura, i campi di sterminio, dove riesce ad esprimere tutta se stessa in una performance che ebbe grande successo.

Da questo momento infatti è un’attrice richiestissima e la sua carriera inarrestabile prende il via. La scena che l’ha resa celebre? Quando recita giovanissima nel personaggio di Marlene Dietrich e in una scena canta “Ween Ich Mir Was Wunschen Durfte” con il seno scoperto, pantaloni larghi neri, guanti lunghissimi e un cappello da SS. Lavora con i registi più famosi al mondo e oggi, con il film “1945” diretto da Andrew Haight, ha ricevuto la nomination nella categoria miglior attrice per gli Oscar 2016.

Charlotte Rampling: vita, carriera, curiosità