Barack Obama, morta la nonna “Mama Sarah”: l’addio su Instagram

L'adorata nonna di Barack Obama si è spenta all'età di 99 anni. Una donna forte e coraggiosa, che si è battuta per le donne e il suo popolo

Barack Obama ha condiviso un commosso post su Instagram. Una foto che lo ritrae giovanissimo, felice e sorridente al fianco della sua “Granny”, la nonna Sarah Ogwel Onyango Obama che tanto ha amato e che è venuta a mancare nelle scorse ore nell’ospedale Jaramogi Oginga Odinga a Kisumu, terza città del Kenya.

“Mamah Sarah”, come la chiamavano affettuosamente tutti in famiglia, aveva 99 anni. Secondo quanto riferito dal portavoce di famiglia Sheikh Musa Ismail, la donna stava poco bene già da una settimana. E così se n’è andata in silenzio una donna che ha rappresentato tanto, non solo per la famiglia Obama e per l’ex Presidente degli Stati Uniti d’America, ma anche per il suo popolo.

Ed è lo stesso Barack Obama a raccontare su Instagram i punti salienti della vita di Mama Sarah, quella nonna che gli ha dato tanto e che è stata per lui un grande esempio. Nata nella provincia di Nyanza sulle rive del Lago Vittoria, non ha avuto istruzione ed è cresciuta secondo i modi della tribù Luo. Una vita per nulla semplice, come del resto è per la gran parte delle giovani donne africane. Mama Sarah si è sposata ancora adolescente con il nonno di Barack Obama, Hussein Onyango Obama, uomo molto più grande di lei e che aveva già tanti figli. Con lui ha vissuto nel minuscolo villaggio di Alego in una casa di fango e mattoni. Niente elettricità, né acqua corrente.

Nonostante tutto nonna Sarah ha cresciuto una famiglia numerosa occupandosi della casa, degli animali e del raccolto. Ed è stata lungimirante, molto più di quanto i suoi figli adottivi potessero immaginare. Li ha sempre spinti e incoraggiati a seguire i propri sogni e con mille sacrifici alla fine è riuscita ad assicurare loro l’istruzione che a lei non era stata concessa. “La nonna ha cresciuto mio padre come se fosse suo – ha scritto l’ex Presidente – ed è stato in parte grazie al suo amore e al suo incoraggiamento che è stato in grado di sfidare le probabilità e di andare abbastanza bene a scuola da ottenere una borsa di studio per frequentare un’università americana”.

Mama Sarah è stata un punto di riferimento per tutta la sua famiglia. La sua è stata una vita lunga quasi un secolo, che ha visto tanti eventi e cambiamenti in tutto il mondo come “la guerra mondiale, i movimenti di liberazione, gli sbarchi sulla luna e l’avvento dell’era dei computer”, ha scritto Obama. Ma soprattutto ha visto il suo adorato nipote fare la storia e diventare il primo Presidente degli Stati Uniti d’America di origine afroamericana al fianco della splendida moglie Michelle.

Proprio in occasione del suo primo viaggio ufficiale in Kenya da Presidente, la meravigliosa Mama Sarah è diventata famosa in tutto il mondo. Ha conosciuto una popolarità che non si sarebbe mai aspettata e che ha saputo sfruttare per il bene del suo popolo. Sarah Obama ha lottato per assicurare educazione e istruzione alle donne kenyote e ai bambini, preoccupandosi dei più deboli e dei diritti che gli vengono negati. “L’istruzione è tutto”, ripeteva sempre la splendida nonna d’Africa.

“Il suo spirito essenziale – forte, orgoglioso, laborioso, indifferente al prestigio e pieno di buon senso e buonumore – non è mai cambiato”, ha scritto un commosso Barack. “Ci mancherà moltissimo, ma celebreremo con gratitudine la sua lunga e straordinaria vita”. E di certo lo farà anche il popolo per cui si è tanto battuta.

Barack Obama ricorda la nonna su Instagram: “Ci mancherà moltissimo, ma celebreremo con gratitudine la sua lunga e straordinaria vita”

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Barack Obama, morta la nonna “Mama Sarah”: l’addio s...