11 settembre, il giorno che nessuno può dimenticare: parla Michelle Obama

Ricordare e riflettere, non solo nel giorno del ventesimo anniversario dell'attacco al World Trade Center. Questo l'invito di Michelle Obama

11 settembre 2001, il giorno che nessuno può dimenticare. Con l’attacco al World Trade Center di New York e la caduta delle Torri Gemelle un ricordo si è stampato in maniera indelebile nella memoria di ognuno. Tutti ricordano cosa stavano facendo in quelle ore terribili, l’incredulità di fronte alle immagini feroci che venivano trasmesse e che sono state uno squarcio profondo in una giornata per molti tranquilla, improvvisamente interrotta.

Un ricordo che anche Michelle Obama, a vent’anni dalla tragedia, ha voluto condividere con la sua community di Instagram con un invito a riflettere su ciò che è stato. Lei, come tutti, ha capito immediatamente che il dolore e la rabbia di quell’undici settembre sarebbero entrati a far parte di una memoria collettiva impossibile da cancellare. Nessuno può dimenticare, e anche chi nel 2001 non era ancora nato o era troppo piccolo vive i ricordi vividi tramandati da genitori, parenti e amici.

Era con le sue figlie a Chicago, Michelle Obama, e per loro era un giorno importante: il primo all’asilo per Malia, la primogenita. Mentre lei iniziava questo nuovo percorso, gli aerei dirottati strappavano dai loro cari le vite di migliaia di persone, procuravano una ferita profonda nel mondo intero e aprivano la porta alla sfiducia, al senso di impotenza, ai dubbi sul futuro.

Ognuno di noi – ha affermato Michelle Obama -, se all’epoca era abbastanza grande, ha la sua storia di quel giorno. È un’istantanea, una capsula del tempo, che riporta a un momento diverso per tutti noi.

Sono passati esattamente 20 anni dal quell’11 settembre 2001 e il dolore per quanto accaduto è ancora forte. Lo è in particolar modo per coloro che hanno perso i propri familiari, i propri amici, lo è per gli Stati Uniti d’America, lo è per il resto del mondo.

Sta a tutti noi assicurarci di onorare quei ricordi – ha concluso –  che ritornano di corsa vivendo vite che riflettono non solo il trauma di quel giorno, ma anche il meglio che è stato mostrato: la nostra gentilezza e compassione, il nostro coraggio e resilienza.

E l’invito di Michelle, non ci sono dubbi, è più che mai condivisibile. Commemorare e riflettere, non solo nel giorno dell’anniversario, è quanto mai doveroso, così come lo è trasmettere i propri ricordi di quell’undici settembre che ha cambiato la storia.

Michelle Obama su Instagram

Le parole di Michelle Obama su Instagram.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

11 settembre, il giorno che nessuno può dimenticare: parla Michelle O...