Daniela Ferolla: “La mia mission? Prendere un attimo di respiro. Mai lasciarsi andare”

Conduttrice di "Linea Verde Life", Daniela Ferolla ci racconta il segreto del suo successo e come la pensa sul body positive

Daniela Ferolla è uno dei più amati volti di punta della prima rete Rai. Dopo una gavetta fatta di programmi su Rai5 e ruoli da inviata in trasmissioni come Uno Mattina e La Vita in Diretta, debutta ufficialmente come presentatrice nel 2014 con Linea Verde su Rai1, dove ha raggiunto grandi risultati in fatto di ascolti.

Elegante, raffinata e mai sopra le righe, Daniela Ferolla conduce al fianco di Marcello Masi per il secondo anno consecutivo Linea Verde Life, il programma, in onda ogni sabato alle 12:20 su Rai1, che racconta le città italiane e le eccellenze green, segnando un debutto record nella prima puntata trasmessa lo scorso 19 settembre.

A noi Daniela Ferolla ha raccontato la sua mission a Linea Verde Life, ha svelato il segreto del suo successo e della sua bellezza. Ha parlato di body positive, spiegando il suo particolare punto di vista.

Conduci per il secondo anno Linea Verde Life: quali sono le novità di questa stagione?
Il cuore del programma resta andare alla scoperta delle città green, ovvero quelle città che hanno a cuore la sostenibilità e l’ambiente, questa è la sua specificità. Al suo interno, la mia mission quest’anno è rivolta in particolare alla cura della persona, anche in considerazione di quanto abbiamo vissuto e stiamo vivendo con la pandemia che ha cambiato le nostre vite. L’idea è nata anche dalla mia esperienza del lockdown durante il quale mi sono presa un pochino più cura di me, apprezzando e riscoprendo le piccole cose. Così, a Linea Verde Life il mio viaggio inizierà sempre con un attimo di respiro. Voglio precisare che non si tratta di una rubrica, ma è proprio la mia missione all’interno del programma, ossia appunto quella di prendermi cura, di prendermi un attimo di respiro col privilegio di poterlo fare nei posti più belli d’Italia. Per esempio con Linea Verde Life siamo stati a Perugia e ad Assisi e il mio attimo di respiro è stato nel bosco di San Francesco, recuperato dal FAI, dove ho praticato una disciplina che si chiama movimento biologico. Il mio percorso è legato al benessere a 360°, dall’alimentazione agli stili di vita, cercando di andare a un andamento più tranquillo, più umano. I miei consigli sono legati ai luoghi che visito. Per esempio, in Molise, a Campobasso prendo il mio attimo di respiro nel parco cittadino praticando hatha yoga. Nei boschi sopra Genova invece faccio il tiro con l’arco, una disciplina in cui il respiro è fondamentale.
Ogni settimana quindi do degli spunti per prendersi cura, ma quello che vorrei far arrivare a casa è che l’attimo di respiro possiamo prendercelo ovunque ci troviamo, anche nello sgabuzzino di casa.

La tua missione a Linea Verde Life dunque è “prendersi cura di sé”: nella tua vita come realizzi questo obiettivo?
Ormai sono tanti anni che mi sono avvicinata allo yoga, al pilates, alla meditazione che ho praticato soprattutto durante il lockdown e alla gyrokinesis [una ginnastica che permette di allungare i muscoli e migliorare il respiro ndr.], tutte discipline che aiutano a liberarsi dallo stress e a ritrovare un equilibrio tra mente e corpo.

Linea Verde Life sta avendo un grande successo di pubblico: qual è il segreto vincente?
Linea Verde Life è una squadra. Io e Marcello Masi diamo sempre il massimo di noi stessi e mettiamo in pratica le nostre esperienze per realizzare al meglio le puntate. Ognuno insomma fa la sua parte. Anche i servizi che facciamo insieme, quelli che chiamiamo “il giro del gusto”, dove assaggiamo e presentiamo le specialità locali, piacciono molto ai telespettatori. Quindi sono tanti gli ingredienti di successo a Linea Verde Life. Quest’anno come dicevo la mia particolare mission riguarda il benessere delle persone.

A proposito di cucina, segui una dieta particolare per tenerti in forma?
Sì, nel senso che sono molto attenta a mangiare in modo sano, anche se non ti nascondo che sono golosa. Comunque, cerco di scegliere sempre prodotti a chilometro zero, quindi italiani, anche per aiutare un po’ la nostra economia. La mia non la chiamerei dieta, termine che per me suona come una restrizione, ma cerco di mangiare quegli alimenti che fanno bene. Per esempio in questa stagione mangio molte zuppe e bevo tante tisane. Se si inizia un pasto con le verdure, oltre a introdurre vitamine, plachi la fame ed eviti gli eccessi, un piccolo trucchetto per restare in forma senza grandi privazioni. Poi alla alimentazione sana, abbino anche l’attività fisica.

In famiglia siete 4 sorelle, Giusy, Gabriella e Miriam, oltre a te: com’è il vostro rapporto? Condividete la stessa passione per lo spettacolo?
Siamo molto diverse e forse è per questo che andiamo d’accordo. Siamo abbastanza unite anche se siamo distanti, perché viviamo in regioni diverse: le prime due vivono nel Cilento, io a Milano, e Miriam a Roma. Abbiamo interessi differenti, anche se con Miriam condivido la passione per il cinema.

Il tuo sogno nel cassetto dal punto di vista professionale?
Mi piacerebbe condurre un programma da studio, dopo tanti anni on the road [Daniela Ferolla è alla conduzione di Linea Verde e Linea Verde Life da 7 anni ndr.], per raccontare sempre le mie passioni, portando magari il mio attimo di respiro in un programma quotidiano. Mi piacerebbe sperimentare anche altre tematiche, come la musica e l’intrattenimento, che sono le mie passioni.

Tu hai anche recitato in fiction di successo, come Don Matteo
Sì, all’inizio delle mia carriera. Ho fatto studi di recitazioni, ma per una serie di motivi ho seguito più l’aspetto giornalistico e di conduzione. Comunque, lascio aperte tutte le possibilità, guarda Vanessa Incontrada…

A proposito di Vanessa Incontrada, condividi la sua battaglia contro il body shaming?
Assolutamente sì, ho proprio condiviso sui social la copertina che ha fatto per Vanity Fair. È importante accettarsi per come si è. Questo però non significa lasciarsi andare, bisogna sottolinearlo perché non lo si è detto abbastanza. Si parla di body positive ed è fondamentale: le imperfezioni vanno accettate con positività. Però, penso, soprattutto per le donne che come me lavorano anche col proprio corpo, abbiamo il dovere, come un atleta che deve allenarsi per ottenere dei risultati, di avere consapevolezza di ciò. Abbiamo il dovere cioè di seguire uno stile di vita che ci permetta di conservarci a lungo. Fare il nostro lavoro non è facile, non si tratta comunque di arrivare alla perfezione, ma non ci si deve nemmeno lasciare andare. Il messaggio di Vanessa Incontrada è rivolto alle donne per dire “ecco sono una di voi” e soprattutto per dire basta agli haters.

Daniela Ferolla

Daniela Ferolla – Fonte: ufficio stampa

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Daniela Ferolla: “La mia mission? Prendere un attimo di respiro....