Come realizzare un ufficio in casa

Lavorare da casa ha i suoi vantaggi, a patto di organizzare bene gli spazi e il tempo: ecco come creare un perfetto ufficio a casa tua!

Oggigiorno sono moltissime le persone che lavorano da casa e, più precisamente, in smartworking: letteralmente significa “lavoro agile” ed indica una modalità di esecuzione del rapporto subordinato realizzabile senza alcun vincolo di orario e, ovviamente, con tutti i mezzi più tecnologici a disposizione. In questo modo, dunque, è possibile stabilire un maggiore equilibrio tra sfera lavorativa e quella privata, nonché una migliore organizzazione del tempo e dello spazio circostante. Il numero dei dipendenti che lavorano da casa è aumentato a dismisura, anche grazie all’introduzione di nuove idee, per le quali timbrare un cartellino non equivale ad una maggiore produttività, anzi, quasi il contrario.

Per lavorare in smartworking, però, è molto importante imparare ad organizzare e gestire non solo il proprio tempo, bensì anche l’ambiente in cui si desidera operare: l’idea migliore è proprio quella di adibire una sorta di studio in casa, dove potersi concentrare sulle proprie mansioni. Ormai possiamo tranquillamente affermare che il numero di dipendenti che si adoperano per contribuire al regolare svolgimento di tutte le attività aziendali e, dunque, risulta essere indispensabile realizzare il proprio ufficio in casa: una stanza dedicata esclusivamente al lavoro e dotata di tutti gli strumenti informatici necessari ad un regolare svolgimento dei compiti assegnati.

Organizzare uno studio in casa: scegli la stanza ritieni ideale ed organizzala

Se si è liberi professionisti o si lavora da casa, è molto importante organizzare un angolo studio nella propria abitazione. Non si tratta di un’impresa troppo difficile, ma è bene imparare a gestire lo spazio nel modo migliore possibile, ponendo massima attenzione ad ogni dettaglio. L’ideale sarebbe proprio avere una stanza in più e adibirla a ufficio o studio, posizionare tutto il necessario, dalla scrivania con il computer ad un armadio o una serie di scaffali per riporre tutti i faldoni con dentro i documenti. Magari utilizzare anche una lavagna per i classici appunti ed impostare il tipo ideale di illuminazione. È molto importante avere le idee chiare su come si vuole lavorare, ovviamente in maniera ordinata, ed organizzare l’ambiente di conseguenza.

Dunque, per prima cosa scegli quale stanza diventerà il tuo personale angolo studio: ti consigliamo di scegliere un ambiente abbastanza spazioso da poter ospitare almeno altre due persone oltre a te (magari clienti) e che sia facilmente accessibile. Una buona idea, infatti, sarebbe proprio quella di scegliere una stanza vicino alla porta d’ingresso: nessun giro troppo lungo per la tua abitazione e comodità assicurata. Inoltre, è bene che il tuo ufficio in casa sia una zona tranquilla e non fulcro di troppe distrazioni come rumori provenienti dalla strada, tv, bambini e tutto ciò che di immaginabile esiste.

In secondo luogo, crea il tuo spazio, il tuo personalissimo spazio, a tuo totale piacimento e secondo le tue regole: lascia all’interno del tuo angolo solo ciò che ti è realmente utile ed elimina il superfluo. Ricorda, l’ordine degli oggetti corrisponde anche all’ordine mentale e questo non è assolutamente un fattore da sottovalutare.

Ad esempio, una zona della stanza potresti dedicarla alla scrivania e, se il tuo studio in casa è destinato a ricevere potenziali clienti, sarà bene anche disporre alcune sedute. Poi, che ne dici di un angolo drink? Le buone maniere vanno mantenute anche se si lavora da casa: offrire un caffè ai propri ospiti durante l’attesa è sempre un gesto di buona educazione e cortesia. Non perdere queste cattive abitudini, nemmeno se lavori in smartworking.

Accanto alla scrivania, dovrai sicuramente trovare anche lo spazio giusto per il computer, nonché la stampante e, chissà, anche per l’archivio delle cartelle documentali. A tal proposito, potresti pensare di disporre un armadio o una serie di mensole per l’archiviazione e una consolle per scanner e stampante. Tutto, rigorosamente, il più vicino possibile alla tua seduta. Non dimenticare, poi, la questione illuminazione: è fondamentale e deve essere assolutamente idonea per agevolare il tuo lavoro: evita, quindi, ambienti angusti e senza almeno una finestra.

Disponi al meglio tutte le fonti di illuminazione (lampade, lampadari, abatjour) e quindi, di conseguenza, anche l’arredamento. Quest’ultimo, oltre che ben posizionato, deve anche essere di tuo gradimento e, dunque, dai massimo sfogo alla tua fantasia. Non dimenticare che questo è il tuo ufficio in casa e deve rispecchiare il tuo modo di essere e la tua personalità; solamente in un ambiente a te consono riuscirai a lavorare al meglio.

Per il tuo angolo studio in casa puoi scegliere l’arredamento che più ti piace e posizionare i mobili come preferisci, sempre con criterio. Infine, crea una temperatura ideale: né troppo caldo, né troppo freddo. Hai la fortuna di essere nella tua abitazione e di gestire secondo le tue regole i cambi d’aria. È consigliabile acquistare un climatizzatore deumidificatore per praticare ricambi in maniera regolare.

Angolo studio in casa: impara a gestire gli spazi ed il tempo

Spazio e tempo danno forma ad un’equazione bellissima: se impari ad organizzarli e a gestirli correttamente, non lascerai mai più il lavoro da casa! Non è importante solo avere una scrivania moderna e due sedute comode, bensì anche tutti gli strumenti informatici che permettono il regolare svolgimento delle attività lavorative.

A casa, ad esempio, non hai disposizione i tecnici informatici che, in un battibaleno, intervengono in azienda, ed è proprio per questo motivo che è bene scegliere una tecnologia di alto livello, nonché affidabile al 100%. Con attrezzature del tutto funzionanti, la resa sarà migliore ed immediata. Penne, matite, forbici, evidenziatori: sei proprio sicuro/a di averne abbastanza?

In azienda è sufficiente aprire un cassetto per trovare la biro di cui avevi bisogno, ma siamo certi che anche in casa sia così? Il tuo studio in casa deve essere ben fornito: non dimenticare di fare scorta di cancelleria in maniera sistematica e riponi il tutto nel primo cassetto della tua scrivania, in modo da avere tutto a portata di mano e risparmiare tempo. Per ultimo, ma non meno importante: organizza la tua giornata.

In ufficio i tempi sono scanditi da importanti scadenze e da collaboratori che ti stanno col fiato sul collo, mentre a casa sei tu ad organizzare il tuo tempo ed il tuo lavoro. Ad ogni modo, è importante darsi un ritmo e stabilire confini ben definiti, evitare di farsi distrarre facilmente, ma senza dimenticare di concedersi meritate pause. Purtroppo, non esistono troppi consigli circa questo tema: è tutto nelle tue mani!

Organizza il tuo angolo studio in casa ideale

Non esistono regole su come scegliere l’ambiente ideale per organizzare il proprio ufficio in casa e lavorare in smartworking. In realtà, se ben gestita, ogni stanza può essere buona: dalla sala alla cucina, fino alla camera da letto. Potresti scegliere di organizzare il tuo angolo studio in cucina, sebbene sia un ambiente fin troppo frequentato, ma se sei perfettamente in grado di concentrarti, non sarà un problema.

Sfrutta al massimo lo spazio che hai a disposizione, molto dipende dal lavoro che andrai a svolgere e da quanto tempo dovrai trascorrere in quell’ambiente. Organizza una postazione semplice, con il minimo necessario e da poter montare e smontare in maniera facile: un piano a cui appoggiarsi, delle prese elettriche ed una sedia. Una camera può essere adibita a studio privato in casa: organizzala esattamente come fosse il tuo ufficio in azienda, provvedendo a tutto il necessario: scrivania, sedute, computer, armadio.

Ovviamente, è bene evitare la presenza di un letto, nessuno mai potrà sapere che si tratta di una camera. Ma, se proprio desideri mantenga la sua funzione ideale, potresti pensare di posizionare un divano letto: di giorno perfetto per ospitare i clienti e la notte per dormire. Possiamo però affermare che il luogo migliore da adibire ad ufficio in casa è sicuramente il salotto.

Infatti, è solitamente uno spazio piuttosto ampio, ideale per organizzare e gestire i propri impegni e distrarsi di tanto in tanto, ma senza mai perdere il focus su ciò che si sta facendo. Scegli di sfruttare il divano e le poltrone che metterai a disposizione per i tuoi ospiti e ritaglia un piccolo angolo dedicato a loro. È bene puntare su una zona in cui la luce naturale batte senza dare troppo fastidio e per la maggior parte del tempo.

Non dimenticare che il tuo angolo studio in salotto sarà sempre in vista ed è bene mantenere l’ordine in ogni circostanza per non fare brutte figure. Procurati anche un portacavi per poter nascondere i fili del pc e predisponi la tua scrivania di tutto il necessario: porta penne, post-it, blocknotes e molto altro. Ora hai tutte le carte in regola per creare il tuo ufficio in casa come si deve: non ci sono più scuse, da oggi lavorare sarà un piacere! Potrai finalmente accogliere i tuoi clienti non solo in uno studio professionale, bensì un luogo con un sapore di casa ed unire il lavoro al diletto di un luogo confortevole e sereno.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come realizzare un ufficio in casa