Lauro

Vigoroso arbusto sempreverde, folto e compatto, scelto spesso per formare siepi e arredare patii. Ha foglie lunghe e coriacee, aromatiche, di un bel verde lucido. I fiori, riuniti in spighe, sono piccoli e bianchi e producono in autunno bacche prima rosse, poi nere a maturità, molto ghiotte per gli uccellini.

Descrizione

  • Famiglia – Rosaceae
  • Genere – Prunus raggruppa più di 400 specie
  • Nome botanico – Prunus laurocerasus
  • Provenienza – Asia minore
  • Sviluppo – Lento
  • Altezza – 1,5 mt
  • Difficoltà – Bassa
  • Periodo fioritura – Nessuno

La manutenzione

  • Esposizione: Luminosa e soleggiata, ambiente areato e protetto
  • Temperatura: Pianta rustica, tollera le basse temperature invernali
  • Umidità: Bassa
  • Terriccio: Argilloso, umido e organico. Evitate i terreni calcarei e troppo alcalini
  • Acqua: Pianta in vaso: annaffiature regolari in primavera- estate, solo in presenza di temperature elevate in inverno. Pianta in piena terra: annaffiate solo in caso di prolungata siccità
  • Concimazione: Pianta in vaso: in primavera- estate, 1 volta al mese, utilizzando un fertilizzante liquido aggiunto all’acqua di annaffiatura
  • Rinvasatura: Ogni anno durante la crescita, se le radici hanno riempito completamente il vaso, utilizzandone uno di una sola misura più grande. Quando la pianta avrà raggiunto la sua grandezza definitiva, rinterratela in primavera
  • Potatura: In primavera, per contenere la crescita e dare alla pianta la forma voluta
  • Moltiplicazione: Per talea: in estate prelevate talee di legno semimaturo e fatele radicare; coltivatele per 1 o 2 anni prima della messa a dimora definitiva

Il rimedio

Muffa biancastra su giovani foglie e germogli deformati: Mal bianco, malattia fungina che secca e buca le foglie. Trattate in primavera-estate con fungicidi specifici
Macchie puntiformi sulle giovani foglie: maculature fogliari, malattia fungina che secca le foglie. Trattate subito con fungicidi specifici
Foglie accartocciate: afidi sulla pagina inferiore. Utilizzate insetticidi specifici
Pianta deperita: cocciniglie a manicotto sui rami. Eliminatele con una spazzola e, a fine inverno, trattate con insetticidi specifici (per es. olio bianco attivato)

Il consiglio

Per formare siepi, mettete a dimora in ottobre piante di 50-100 cm di altezza a distanza di 60 cm l’una dall’altra

Lascia un commento

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lauro