Asparagus

Conosciuta con il nome di ‘asparagina’, è una pianta ornamentale sempreverde, dal portamento eretto, fusti ramificati e radici carnose. Le fronde soffici e piumose, sono formate da sottili e delicati rametti, simili a foglie ridotte a piccole squame, di color verde intenso. Emette piccoli fiori bianchi seguiti da bacche rosse. La pianta diventa rampicante da adulta.

Descrizione

  • Famiglia – Gigliaceae
  • Genere – Asparagus raggruppa 200 specie
  • Nome botanico – Asparagus plumosus
  • Provenienza – Africa meridionale e orientale
  • Sviluppo – Rapido, produce 12 o più nuove fronde in un solo periodo vegetativo
  • Altezza – Fino a 2 mt
  • Difficoltà – Bassa
  • Periodo fioritura – Maggio – giugno

La manutenzione

  • Esposizione: Penombra, in climi miti può stare anche all’esterno
  • Temperatura: Ideale 14 °C, minima 8 C° , massima 22 °C
  • Umidità: Elevata, nebulizzate frequentemente le foglie con acqua tiepida non calcarea
  • Terriccio: Di medio impasto, permeabile e torboso
  • Acqua: Abbondante durante l’estate, 2-3 volte la settimana; 1 volta ogni 10 giorni durante l’inverno
  • Concimazione: Da aprile ad agosto, ogni 20 giorni, con un fertilizzante liquido aggiunto all’acqua di annaffiatura
  • Rinvasatura: A marzo, quando le radici fuoriescono dal vaso, utilizzando piccoli vasi di terracotta
  • Potatura: Eliminate le fronde secche e morte; se tutta la pianta è secca, tagliate tutto e immergetela in acqua: ricrescerà
  • Moltiplicazione: Per seme: in marzo-aprile, in una cassetta con uno strato di torba e sabbia in parti uguali; annaffiate spesso e mantenete una temperatura di 22 °C e umidità elevata per circa 1 mese. Quando le piantine raggiungono i 5 cm di altezza, rinvasatele singolarmente

Il rimedio

Marciume basale del fusto: troppa acqua, lasciate asciugare il terriccio e migliorate il drenaggio per evitare il ristagno idrico
Foglie verdi che cadono: troppo freddo, scegliete un ambiente più caldo e riparato
Foglie ingiallite: troppo secco o troppo caldo. Controllate lo stato del terriccio, somministrate fertilizzante aggiunto all’acqua e spostate la pianta in un ambiente più luminoso
Macchie gialle su foglie e fusti: cocciniglie, eliminatele con un tampone imbevuto di alcol denaturato o con prodotti specifici

Il consiglio

Vive bene accanto ad altre piante, specie tra varietà a foglie larghe, con le quali crea un piacevole contrasto

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Asparagus