Semi di papavero per fare il pieno di fibre e proteggere il cuore

Versatili in cucina e ricchi di proteine, fibre e grassi sani, questi semi oleosi possono rivelarsi preziosi per il benessere cardiovascolare

Molto popolari e spesso utilizzati per la preparazione di prodotti da forno, i semi di papavero sono caratterizzati da benefici che è importante conoscere. Entrando nel vivo delle loro peculiarità nutrizionali, ricordiamo innanzitutto che 100 grammi di questi semi apportano circa 46 calorie.

Da non dimenticare è la presenza di proteine – circa 1,6 grammi all’etto – fibre, manganese e lipidi. Per quanto riguarda i benefici per la salute, ricordiamo che sono tanti e interessanti. Tra questi, è possibile citare gli effetti del contenuto di fibre, nutrienti il cui apporto è cruciale per il miglioramento della salute dell’intestino e per il contrasto alla costipazione.

Quando si parla dei semi di papavero, è necessario soffermarsi sulla possibilità di spremerli a freddo per ottenere un olio. Quest’ultimo, è caratterizzato da un contenuto notevole di grassi omega 6 e omega 9. Inoltre, si possono trovare delle tracce di acido alfa-linoleico.

La presenza di questi lipidi nella dieta rappresenta un’alternativa molto utile ai fini della prevenzione delle malattie cardiovascolari. La ricerca scientifica si è soffermata diverse volte su questi benefici. Degno di nota a tal proposito è una revisione sistematica pubblicata nel 2014 e condotto da un’equipe attiva presso l’Università di Vienna.

Gli esperti in questione si sono concentrati su alcuni studi di coorte, con lo scopo di individuare gli effetti del consumo di acidi grassi monoinsaturi sulla mortalità cardiovascolare. Questo lavoro di ricerca, che si è basato sull’analisi di 32 studi di coorte e sul monitoraggio delle condizioni di 841.211 persone, ha permesso di concludere che l’assunzione dei nutrienti sopra ricordati influisce positivamente sulla mortalità cardiovascolare, riducendola del 12% circa.

Si potrebbe andare avanti ancora molto a parlare dei benefici dei semi di papavero! In questo novero è possibile citare la loro capacità di tenere sotto controllo i danni indotti dai radicali liberi alle cellule.

Conoscere i benefici di questi semi oleosi è importante. Altrettanto lo è informarsi su alcuni piccoli accorgimenti da adottare se si ha intenzione di iniziare ad assumerli. Tra questi rientra il fatto di porre attenzione agli integratori contenenti semi di papavero e commercializzati come soluzioni per migliorare la qualità del sonno. In questi casi, in virtù della presenza di alcaloidi dell’oppio, prima di iniziare l’assunzione è opportuno consultare il proprio medico curante.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Semi di papavero per fare il pieno di fibre e proteggere il cuore