Spazzole e device per la pulizia del viso: quale scegliere?

Sempre più spesso sentiamo parlare di spazzole per la pulizia del viso, che garantirebbero una detersione fino a 6 volte maggiore di quella classica. Scopriamole insieme!

Camilla Cantini Beauty blogger

È ormai da tempo che molti hanno scelto di affidarsi ad un tipo di detersione del viso più completa e profonda attraverso dei dispositivi che simulano trattamenti professionali da utilizzare comodamente a casa per uso domestico. Permettono di pulire a fondo la pelle, fino a sei volte in più del normalissimo detergente che utilizziamo la sera prima di andare a dormire, ma al tempo stesso stimolano la produzione di collagene, aiutano a minimizzare i pori, a combattere l’acne, possono drenare e sono utili per preparare la pelle ai trattamenti successivi.

Solitamente vanno a batteria e si ricaricano attaccandole alla presa di corrente o alla usb ed hanno un’azione meccanica, data dalla rotazione o dall’oscillazione nel caso delle pulsazioni soniche. Favoriscono la rimozione dello sporco che si deposita sul viso ogni giorno a casa dell’inquinamento atmosferico, svolgendo un’azione purificante e detox, detergendo la pelle e lasciandola pulita e con un colorito rinnovato.

Utilizzare questi dispositivi è molto semplice: si bagna il viso e la testina, si aziona, si sceglie la velocità quando possibile, si applica un po’ di detergente schiumogeno sul viso e vi si passa il device compiendo dei movimenti circolari. Alcuni hanno un timer per sapere quanto massaggiare, ma in linea di massima bastano davvero pochi minuti per un trattamento completo. Il detergente non deve contenere uno scrub o con microsfere all’interno perché l’azione esfoliante e di rimozione delle cellule morte viene già effettuata al passaggio delle spazzole e si rischierebbe di irritare maggiormente la pelle. Una volta terminata la pulizia si sciacquano il viso e la testina o la spazzola (molte sono totalmente waterproof) e si lascia asciugare all’aria.

A proposito di irritazioni, è normale se dopo il primo utilizzo la pelle sembra peggiorare. È possibile infatti che possa reagire, ad esempio facendo uscire sfoghi di acne o brufoletti, questo perché essendo una pulizia profonda alla quale non siamo abituati, tutte le impurità tendono ad affiorare. Con l’utilizzo costante però si noterà un netto miglioramento in termini di pulizia, luminosità dell’incarnato, riduzione dei pori, dei punti neri e compattezza della pelle.

Come scegliere il proprio device?

A seconda del tipo di prodotto, potete scegliere device con spazzole intercambiabili o fisse ma le più efficaci sono quelle che sfruttano le pulsazioni soniche. Più pulsazioni e rotazioni meglio è, la pulizia sarà più efficace e profonda. Importante è anche la velocità: da prediligere device con più velocità, da dosare in base al tipo di pulizia che si vuole effettuare. Di norma si comincia con una velocità minore (specie per i primi utilizzi) fino a ad arrivare a quella maggiore, per pulire in profondità. Nel caso di testine intercambiabili potete sceglierne il tipo: alcune si differenziano per il tipo di pelle, da sensibile ad acneica, per la pelle dell’uomo o per la pelle grassa e si consiglia di ambiarle ogni 3-4 mesi. Altri invece hanno delle testine intercambiabili a seconda dell’effetto o della zona da trattare, come ad esempio testine specifiche per il contorno occhi, per rassodare o sgonfiare.

Fonte: Clarisonic – Mia Smart

I device più famosi in commercio sono Clarisonic e Foreo. Clarisonic sfrutta le pulsazioni soniche ma utilizzando testine intercambiabili a  seconda del tipo di pelle o dell’effetto che si vuole ottenere: sensibile, acneica, esfoliante, illuminante, rassodante, revitalizzante, pulizia profonda. Presenta anche testine per massaggi al corpo, ai piedi ed anche testine per l’applicazione del makeup. Come per quasi tutti i device di alto livello, è disponibile anche una versione più economica con funzionalità ridotte, per chi vuole avvicinarsi al mondo della pulizia con spazzole senza però dover spendere una cifra troppo elevata.

Fonte: Foreo – LUNA Fofo

Foreo, invece, è un dispositivo unico, senza possibilità di cambiare testine. Ne esistono di vari modelli e prezzi, ma sono tutti realizzati in silicone medico e waterproof. Il dispositivo classico è il più grande e completo, ma negli anni non sono mancati dispositivi portatili, Foreo Ufo per l’applicazione di maschere in solo 90 secondi, lo spazzolino da denti Foreo Issa, il Luna fofo super hi-tech, da collegare tramite un’app allo smartfone per verificare il tipo di pelle, la routine di pulizia indicata e la progressione ed il miglioramento del suo stato ed ancora Luna Play Plus, con batterie AAA ricaricabili ed un prezzo contenuto, Espada per il trattamento anti acne con luce blu ed Iris, il massaggiatore per il contorno occhi.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Spazzole e device per la pulizia del viso: quale scegliere?