Come usare l’olio di rosa mosqueta sul viso

L'olio di Rosa Mosqueta è un vero toccasana per la tua bellezza: scopri tutti gli usi cosmetici per rendere splendenti pelle e capelli

L’olio di rosa mosqueta è un rigenerante cellulare, un vero e proprio toccasana in caso di pelle spenta: è molto importante, però, che sia davvero di buona qualità. Quest’olio è molto conosciuto anche come olio di rosa muschiata ed è usato moltissimo in cosmesi naturale e fitoterapia. Esso, in particolare, si ottiene dalla spremitura dei semi contenuti nelle bacche.

È un prodotto molto ricco di omega 3 e omega 6 ed è molto apprezzato per il suo effetto anti-age per la presenza di svariati antiossidanti. Lo sapevi? Ovviamente, essendo molto sensibile alla luce, all’aria ed in generale ai cambiamenti climatici, è fondamentale che sia di buona qualità.

Il nome di questo olio, di rosa mosqueta, ha origini spagnole e generalmente si fa riferimento ad un tipo di rosa selvatica con frutto: essa è molto diffusa nel Sud America, cresce solitamente in ambienti umidi e trova un clima favorevole, in particolare, nella zona delle Ande. È molto simile alla Rosa Canina ed è caratterizzata da steli e rami molto spinosi. I suoi fiori vanno dal bianco al rosa pallido ed il frutto è una bacca che, come descritto in seguito, racchiude semi pregiatissimi.

La Rosa Mosqueta, prodotta per una grande quantità in Cile, cresce nei mesi in cui le giornate sono più corte, le foglie iniziano a cadere dagli alberi e l’atmosfera tutt’intorno s’incupisce: infatti sboccia nei mesi di ottobre e dicembre e porta con sé un frutto rosso ricco di semi. Quest’ultimi sono la fonte da cui viene estratto l’olio utilizzato in ambito cosmetico.

Olio di rosa mosqueta: come si ottiene

L’olio di rosa mosqueta è molto prezioso ed apprezzato dalle amanti del beauty perché aiuta a migliorare visibilmente l’aspetto della pelle e a ridurne imperfezioni e cicatrici. Ebbene sì, è proprio un ottimo cicatrizzante! L’olio di rosa mosqueta è ricchissimo di virtù: i suoi frutti iniziano ad essere raccolti verso la primavera, ovvero nei mesi di febbraio, marzo e aprile. Ad una temperatura che viene decisa in precedenza, e dunque controllata, le drupe vengono fatte essiccare, in modo da poter separare la polpa del frutto dai semi. Così facendo, i semi hanno possibilità di asciugare e, attraverso il processo di spremitura a freddo, si ottiene questo miracoloso olio di rosa mosqueta. Quanto suona bene questo nome? Rosa Mosqueta! Se stai decidendo di acquistare questo prodotto, vogliamo darti qualche suggerimento per non sbagliare.

Prima di acquistarlo, accertati che sia olio di rosa mosqueta puro al 100%, di origine biologica ed è molto importante che, sulla confezione, venga specificato anche sia stato estratto mediante la spremitura a freddo dei semi. Ci raccomandiamo perchè è un punto molto importante da tenere in stretta considerazione!

Inoltre, è fondamentale che venga conservato in frigorifero dopo l’apertura. Ovviamente, va consumato entro un breve periodo di tempo per evitare che i benefici svaniscano. Come accade anche per moltissimi altri prodotti, l’olio di rosa mosqueta richiede di essere conservato al riparo da aria, luce ed eventuali cambiamenti di temperatura. Nel caso percepissi un odore sgradevole significherà che il prodotto non è più buono per l’uso. Dopo qualche piccola dritta, siamo prontissimi per parlare anche di altri punti fondamentali di questo prodotto: benefici, utilizzi vari, controindicazioni.

Olio di rosa mosqueta: tutti i suoi benefici

L’olio di rosa mosqueta è una vera e propria ricetta di bellezza, un prodotto davvero irrinunciabile, il “must have” di qualsiasi beauty case. L’olio di rosa mosqueta contiene un’alta quantità di acidi grassi essenziali polinsaturi, nonché acido transretinoico ed antiossidanti naturali: tutti ingredienti che giovano al benessere della pelle e che permettono la rigenerazione cutanea. Tra i benefici dell’olio di rosa mosqueta vogliamo ricordare la sua efficacia nel combattere gli inestetismi della pelle. Parliamo, perlopiù, di inestetismi causati dalle cicatrici, ma anche scottature e smagliature varie.

Inoltre, l’olio di rosa mosqueta agisce positivamente sull’invecchiamento naturale della pelle, è un buon alleato contro gli eritemi, pelle secca e rovinata dall’acne. L’applicazione di questo prodotto, infatti, aiuta ad attenuare le rughe d’espressione e rende la pelle più fresca, liscia e nutrita. Già dopo la prima applicazione, potrai notare molteplici benefici: la pelle apparirà più lucente e l’espressione del viso apparirà meno stanca. Una costante applicazione di olio di rosa mosqueta, manterrà non solo la pelle idratata ogni giorno, ma aiuterà a contrastare l’invecchiamento della pelle, eliminando piccole ed eventuali rughe.

Olio di rosa mosqueta come cicatrizzante

Come affermato precedentemente, l’olio di rosa mosqueta è in grado di attenuare smagliature e cicatrici e questo non è da poco. Infatti, risulta essere l’ideale anche per curare cheloidi e vecchie cicatrici: applicandolo, la pelle sarà più levigata. Questo prodotto si preoccupa di prendersi cura di questi fastidiosi inestetismi, classici ed eventuali, e di renderli meno visibili.

L’olio tende a curare sia le cicatrici causate da incidenti, sia quelle di natura chirurgica. L’olio di rosa mosqueta, poi, è molto utilizzato anche per attenuare le smagliature in gravidanza, su seno, gambe e fianchi. I punti maggiormente coinvolti quando si è in dolce attesa. Prima abbiamo accennato di come il prodotto possa essere un valido aiuto anche contro le cicatrici più vecchie. In effetti, trattandosi di segni ormai presenti da parecchio tempo, non si incorre tendenzialmente in qualche controindicazione.

Olio di rosa mosqueta per rigenerare pelle e capelli

Non solo la pelle beneficia degli ottimi risultati garantiti dall’olio di rosa mosqueta, bensì anche i capelli. Ricavato dalla spremitura di una pianta selvatica, questo prodotto rende la pelle liscia e levigata: davvero senza eguali, grazie all’elevato contenuto di acidi grassi e polinsaturi. Questi acidi sono assolutamente indispensabili per la rigenerazione della pelle ed è proprio per questa ragione che l’olio di rosa mosqueta viene appunto utilizzato contro rughe e segni del tempo. Applicalo mattina e sera sia sul viso che sul collo per iniziare a combattere piccole rughe e segni del tempo.

L’olio di rosa mosqueta aiuta molto a stimolare la rigenerazione cellulare ed è per questo che agisce per migliorare i segni dell’acne. La sua azione, inoltre, è l’ideale per curare le mani screpolate. L’olio di rosa mosqueta può essere utilizzato anche sui capelli: in particolare, rimuove l’effetto opaco per donare poi all’intera chioma lucentezza e voluminosità. Problemi di forfora? Niente paura, l’olio di rosa mosqueta è la soluzione perfetta. Infatti, è sufficiente applicare una piccola quantità di prodotto sulla cute prima di lavare i capelli e massaggiare delicatamente.

Olio di rosa mosqueta per il contorno occhi e labbra

L’olio di rosa mosqueta, viste le interessanti proprietà che vanta, è normale che possa essere un valido alleato anche per combattere i segni della stanchezza nella zona perioculare. La vitamina E contenuta nell’olio di rosa mosqueta aiuta a rendere la pelle più compatta ed elastica. Infatti, è fortemente consigliato applicare almeno una volta al giorno, nella zona occhi, una piccola quantità di prodotto e massaggiare.

Lo stesso per le labbra: se desideri renderle più morbide, questo prodotto è ciò che fa per te. In entrambi i casi, è necessario massaggiare dolcemente. In questo modo, le rughe d’espressione miglioreranno e renderanno lo sguardo più fresco e rilassato.

L’olio di rosa mosqueta per le mani screpolate

Anche le mani possono giovare degli effetti benefici dell’olio di rosa mosqueta: quelle screpolate, in particolar modo, necessitano di molte cure ed attenzione. Questo problema è facilmente riscontrabile in chi svolge lavori manuali, o comunque mestieri, i quali accelerano il processo di invecchiamento. Per restituire un poco di freschezza e morbidezza alle proprie mani, è molto consigliato l’utilizzo di questo prodotto: è sufficiente qualche goccia per iniziare a notare i risultati sperati. Ecco quindi, un valido aiuto per migliorare l’aspetto di una zona molto stressata.

Olio di rosa mosqueta: dove acquistarlo

Solitamente, l’olio di rosa mosqueta è acquistabile in erboristeria o nei negozi di cosmetici, ma anche online. È possibile accertarsi della presenza di questo prodotto nei cosmetici leggendo la lista di tutti i componenti: la nomenclatura a cercare è proprio “Rosa moschata seed oil”. Dunque, fai molta attenzione! Il prezzo dell’olio di rosa mosqueta è molto variabile: tendenzialmente, una confezione da 100ml di prodotto di buona qualità, si aggira attorno ai 25-30 euro. Trattandosi di un prodotto molto particolare, che richiede di essere conservato in un certo modo, è bene non eccedere nelle quantità d’acquisto. Quando si parla di Olio di Rosa Mosqueta si intende sempre il prodotto puro.

Se non è puro non è Olio di Rosa Mosqueta! Per l’acquisto online assicurati che il sito sia certificato e garantito, che offra prodotti sicuri e non faccia cadere in errore. Solo se l‘Olio è puro potrai aggiungerne alcune gocce alla tua crema idratante, all’acqua per un bagno rilassante o aggiunto anche alla crema rassodante! Prediligi l’Olio di Rosa Mosqueta sulla cui etichetta sia riportato “biologico certificato puro al 100%”: ciò significa che in completa tranquillità potrai aggiungerlo alle tue creme quotidiane, usarlo puro sulle cicatrici, sulle punte dei capelli, sulle smagliature, sul viso, sulle mani, sulle parti screpolate dei gomiti o delle ginocchia, sulle labbra screpolate, sull’acne, sulle piccole rughe d’espressione, sull’eritema. Ovunque si possa pensare che le sue proprietà possano migliorare la tua bellezza.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come usare l’olio di rosa mosqueta sul viso