Capelli a 30 anni: tagli, colori, prodotti e idee

Quale taglio di capelli e quale colore scegliere a trent'anni? Ecco tutte le idee e i consigli per sfoggiare una chioma perfetta

Esiste un taglio di capelli perfetto per ogni età, per questo quando si desidera cambiare look è importante scegliere il più adatto. Se a vent’anni è d’obbligo osare, con colori fluo, tagli cortissimi e veri e propri “colpi di testa”, a trent’anni bisogna imparare a optare per il taglio e il colore ideale. A quest’età infatti le donne hanno un impiego, magari sono sposate, hanno già dei figli e si dividono fra la cura della casa e gli impegni lavorativi. Per questo le trentenni hanno bisogno di una chioma che sia semplice da gestire, pratica, ma anche chic ed elegante, perfetta per ogni occasione.

Capelli 30 anni: tagli

capelli mossi

Uno dei tagli più ammirati dalle donne dopo i trent’anni è il corto. Questa soluzione è perfetta per chi fa sport regolarmente, ma anche per chi è sempre di corsa. In più è versatile, molto sbarazzino e chic, l’ideale per una giornata in ufficio o per un happy hour con le amiche.

Fate come le star e optate per un comodo e sexy pixie cut, scelto da celebrity come Scarlett Johansson e Anne Hathaway. Rendetelo più elegante aggiungendo un ciuffo laterale più o meno lungo in base alle vostre esigenze e cambiando spesso lo styling per dare una scossa al vostro look. Attenzione però: evitate questo taglio se avete i capelli ricci, perché potreste cadere facilmente nell’odiato “effetto leoncino“. Scegliete invece uno short bob con linee morbide, da sfoggiare con una frangetta oppure con la riga in mezzo.

I capelli medi sono un must per le donne di trent’anni. Questa soluzione infatti è comoda, pratica ed elegante, l’ideale per rendere brioso ogni look. Optate per un long bob, da sfoggiare nella versione mossa (wob) oppure in quella liscissima. Quest’ultima opzione è ottima per chi è alla ricerca di un look impeccabile. Puntate su uno scalato se il vostro viso è squadrato, mentre se il volto è tondo meglio optare per ciocche più lunghe che cadono sulle guance.

Infine i trent’anni sono l’età perfetta per sfoggiare i capelli lunghi, ottimi per chi sogna un look fresco e giovanile. In questo caso meglio evitare una chioma pesante e priva di forma, che potrebbe dare l’idea di un hair style “trasandato”. Provate invece un taglio che sia sinuoso e più morbido, con scalature che diano movimento.

Capelli 30 anni: colori e sfumature

capelli raccolti

A trent’anni l’ideale è trovare il giusto equilibrio fra moderno e classico, senza esagerare o stravolgere il proprio look, ma con un occhio attento alle tendenze. Chi ama il biondo dovrebbe puntare su sfumature dorate e colpi di sole: optate per il dirty blonde o il degradè, sono invece bandite le nuance piatte e poco brillanti, senza riflessi.

I capelli rossi a trent’anni sono perfetti e identificano una donna forte, sicura di sé e pronta a conquistare il mondo. L’unico problema di questa tonalità è che con il tempo sbiadisce, per questo è importante utilizzare i prodotti giusti, consigliati dal parrucchiere di fiducia. In alternativa, se siete bionde oppure castane, potete arricchire il vostro colore scegliendo dei riflessi ramati. Ottimi anche i trattamenti a effetto glossy che esaltano la nuance naturale e i riflessanti che vanno dal biondo fragola sino al castano mogano.

La tonalità perfetta per una donna di trent’anni però resta il castano. A quest’età sceglietelo intenso, caldo, avvolgente e luminoso. Lasciatevi guidare dal parrucchiere di fiducia per scegliere le sfumature giuste e provare i trattamenti del momento. Dunque via libera a degradé e balayage, ottimo anche lo shatush per un risultato che sia sofisticato e moderno. Non dimenticate anche colori più intensi e avvolgenti, come il castano cioccolato, il marrone scuro, il caffè e il caramello.

Capelli 30 anni: acconciature

Per le acconciature lasciate volare la fantasia, optando per hair style che siano eleganti e chic, ma soprattutto alla moda. Quando fate sport o volete un look comodo provate una treccia morbida che cada dietro le spalle. Ottime anche le onde, sempre di gran moda: scegliete le beach waves per una serata con le amiche e per sentirvi “più giovani”. Se invece dovete partecipare ad una serata speciale o ad un incontro di lavoro puntate su onde definite in stile diva. Infine la coda resta un’acconciatura passepartout da provare in palestra, al lavoro e nel tempo libero.

Capelli a 30 anni: tagli, colori, prodotti e idee