La carezza dell’infermiera al bambino malato di Covid è un’instantanea di umanità

È stata scattata nel reparto di Rianimazione dell’Ospedale Salesi di Ancona la foto che ritrae il piccolo Matteo tra le braccia di un'infermiera che si prende cura di lui

Quanta professionalità, forza, resilienza e speranza c’è dietro al singolo lavoro degli operatori sanitari? Loro che da sempre si impegnano per garantirci un futuro, loro che da un anno combattono con una straordinaria abnegazione, rinunciando anche alle loro vite, sacrificandole per salvare le nostre.

Medici e infermieri che, nonostante la stanchezza, la fatica e il sacrificio sanno diventare anche l‘esempio di umanità al quale possiamo aggrapparci in questo periodo storico così complesso. E così, quando abbiamo la sensazione di aver perso le speranze, ci pensano loro a ricordarci che non dobbiamo arrenderci.

E ne è un esempio quella fotografia scattata nel reparto di Rianimazione dell’Ospedale Pediatrico Salesi di Ancona, che ritrae un’infermiera mentre accarezza dolcemente un bambino di 7 mesi malato di Covid. Quell’immagine è diventata un simbolo, quello dell’umanità intera.

Uno scatto che racconta la storia di attimi di sofferenza e paura, quelli provati da una giovane madre costretta a separarsi dal figlio, il piccolo Matteo, di soli 7 mesi. Entrambi risultati positivi al Covid, una volta arrivati all’ospedale di Ancona mamma e figlio hanno dovuto salutarsi: il piccolo Matteo è stato ricoverato a causa di un problema digerente, che è una delle complicazioni più frequenti riscontrata nei bimbi positivi al Covid.

L’intervento chirurgico è andato bene, ma mamma Roberta non è potuta stare al fianco di Matteo, abbracciare il suo bambino e promettergli che presto sarebbero tornati insieme a casa. Anche lei, infatti, positiva al Coronavirus, non è potuta entrare nel reparto di terapia intensiva. Ma ci hanno pensato i medici e gli infermieri dell’ospedale, dopo la promessa fatta a mamma Roberta, a prendersi cura del piccolo e non farlo sentire mai solo. E lo hanno fatto.

Ora, infatti, il piccolo Matteo è tornato a casa insieme alla madre ad affrontare la convalescenza. Ma dopo l’operazione, grazie alle telecamere installate nel reparto di Rianimazione dell’ospedale, è stata ripresa un’instantanea che ritrae il piccolo Matteo, tra le braccia di un’infermiera intenta a non farlo sentire solo: lo accarezza e si prende cura di lui. Questa foto, poi, è stata mandata alla madre come il simbolo di una promessa mantenuta. E ha commosso tutti noi.

La carezza al bambino col Covid

La carezza dell’infermiera al piccolo Matteo

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La carezza dell’infermiera al bambino malato di Covid è un&#821...