Intubato in terapia intensiva, questo paziente stringe la zampa di Dumbo

La foto commovente del paziente positivo al Covid che, intubato, stringe il suo grande peluche Dumbo

Il Coronavirus ci ha messo a dura prova, privandoci della nostra libertà, delle abitudini che riempivano la quotidianità e, in alcuni casi, anche delle persone che amavamo. Ma se c’è una cosa che non è riuscito a portarci via è la speranza. La foto di questo paziente positivo al Covid, attualmente ricoverato in terapia intensiva in Alto Adige, ce lo conferma.

A immortalare la scena in quella che è una commovente fotografia che, purtroppo, rispecchia la situazione attuale dell’emergenza pandemica, è stato Andrea Pizzini, un filmmaker che, con il progetto Wellenbrecher, ha deciso di raccontare la situazione nella regione. L’obiettivo è quello di raccogliere testimonianze per mostrare cosa accade nei reparti Covid e di diffondere la verità attraverso immagini apparentemente crude e dolorose, ma che sono reali più che mai.

L’idea è nata proprio dall’esigenza di raccontare la situazione attuale negli ospedali nel nostro Paese e testimoniare, in qualche modo, il lavoro di tutti gli operatori sanitari che sono in prima linea sul fronte di questa lunga battaglia. Ed eccola qui, un’immagine forte e commovente, che ci fa capire quanto sia importante tenere in alto la speranza in un momento come questo.

Nella fotografia pubblicata su Instagram e poi su Facebook, è ritratto un giovane paziente affetto della sindrome di Down, arrivato in ospedale qualche giorno fa. Il supporto per respirare, per lui, era necessario, così ecco che i medici hanno utilizzato il casco per mantenere costante la funzione vitali.

Ma non è solo, insieme a lui, oltre agli infermieri che se ne prendono cura, c’è un grande peluche di Dumbo, il celebre elefantino della Disney, un compagno di letto ingombrante ma rassicurante che stringe con la sua mano durante tutta la notte del primo giorno di ricovero. Attraverso il suo profilo Facebook, lo stesso che testimonia la forza e l’importanza del suo progetto Wellenbrecher, Andrea Pizzini ha aggiunto dei dettagli riguardo a quella notte.

Nella foto si vede un giovane paziente con sindrome di down.
Questa è la sua prima notte passata nelle terapia intensiva COVID-19 di Bolzano. Per tutte la notte il suo Dumbo gli ha fatto compagnia. Dato che le spondine del letto sono un po basse il Dumbo gigante ogni tanto cadeva fuori dal letto. Ma ogni volta un infermiere o un dottore sopraggiungeva quasi di scatto per rimetterglielo a letto.
Ha passato cosi una notte tranquillo e di giorno ci ha salutato tutti con baci lanciati con la mano.

Ragazzo intubato stringe Dumbo

Ragazzo intubato stringe Dumbo. La foto di Andrea Pizzini

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Intubato in terapia intensiva, questo paziente stringe la zampa di Dum...