Valerio Scanu, tutta la verità sull’amore con Luigi: “Non ho mai voluto etichettarmi”

Valerio Scanu si sposa: il cantante ha rilasciato un'intervista al "Corriere della Sera" dove ha parlato dell'amore con Luigi Calcara

La notizia è arrivata come un fulmine a ciel sereno per i fan del cantante, che fino a questo momento non aveva mai svelato nulla della sua vita sentimentale. Valerio Scanu ha chiesto al compagno Luigi Calcara di sposarlo, condividendo su Instagram questo momento importante con i suoi follower e aprendo così uno spiraglio sulla sua sfera privata. In un’intervista al Corriere della Sera ha parlato dell’amore con Luigi e di un coming out – mai avvenuto pubblicamente – che non ha mai avuto intenzione di sfruttare a suo vantaggio.

Valerio Scanu, la verità sull’amore con Luigi Calcara

Valerio Scanu si sposa: il cantante e vincitore del Festival di Sanremo 2010 ha condiviso nelle scorse ore un romanticissimo video che immortala un momento speciale della sua vita. Si tratta ovviamente della proposta di matrimonio a Luigi Calcara, suo compagno da un paio d’anni, con il quale convolerà a nozze nel 2023.

Ne ha parlato al Corriere della Sera dove ha svelato dettagli inediti sulla sua storia d’amore, sul matrimonio imminente, con un accenno alla sua sfera intima e privata, che ha sempre voluto tenere lontano dai riflettori: “Ho semplicemente fatto la proposta di matrimonio all’uomo che amo. Non ho mai voluto etichettarmi in un modo o nell’altro, men che meno ho pensato di sfruttare a mio vantaggio un eventuale coming out”.

L’amore con Luigi è nato per caso, sui social, e una volta sbocciato i due non si sono più lasciati: “Mi aveva scritto su Instagram commentando una foto a luglio 2020. Ha un profilo privato e siccome non eravamo amici ho trovato il messaggio per caso. Abbiamo cominciato a chattare e il giorno stesso ci siamo conosciuti di persona”. Al momento vivono vite indipendenti ma dopo le nozze l’intenzione è quella di trasferirsi sotto lo stesso tetto.

Sulla data precisa non c’è ancora certezza, anche se si svolgeranno sicuramente l’anno prossimo: “Non abbiamo deciso quando. E sarà a metà strada, per non scontentare nessuno“. Calcara è infatti siciliano, anche se vive ormai da tempo nella Capitale, dove è docente docente dell’Università La Sapienza di Roma.

Valerio non potrebbe essere più felice di vivere accanto a un uomo “Riservato, semplice, molto buono. Mi ricorda mio padre: è una persona di cuore, di sani principi”. Anche se ammette che è il compagno quello più geloso tra i due: “È siculo! Mi diverte provocarlo: “Guarda come mi guarda quello…”. E lui subito cambia espressione”.

Valerio Scanu, il rapporto con la sua famiglia e con Luigi

Con i suoi genitori Scanu ha fatto coming out quando aveva vent’anni, perché voleva che “se portavo nella loro casa una persona era giusto che sapessero quale ruolo ricopriva nella mia vita”. La sua famiglia l’ha sempre sostenuto, come ha raccontato lo stesso cantante al Corriere ricordando il padre, che confessò a un’amica: “Piango al pensiero che mio figlio si sia tenuto tutto dentro e abbia temuto di non essere amato da noi“.

La madre poi ha accolto Luigi a braccia aperte, tanto che “se Luigi va in Sardegna per un convegno passa a salutarla anche senza di me”. Purtroppo con il padre non ha avuto modo di stringere un grande rapporto: l’uomo è infatti scomparso prematuramente nel 2020 a causa del Covid, a 64 anni.

E anche Valerio ha un bel legame con i genitori del compagno, soprattutto con il papà: “Lo prendo in giro dicendogli che l’olio della Puglia è più buono di quello che fa lui in Sicilia. L’ho minacciato che per pagarci il matrimonio dovrà vendere i terreni”.