Tapiro ad Ambra, Allegri sbotta e rimprovera i giornalisti

Massimiliano Allegri interviene per dire la sua dopo la fine della relazione con Ambra e la consegna del Tapiro d'oro di Striscia la notizia

A distanza di tre giorni dall’uscita della notizia della rottura tra Ambra Angiolini e Massimiliano Allegri, non si placano le polemiche per la consegna del Tapiro d’oro all’attrice, in difesa della quale si sono schierate tante colleghe e addirittura la ministra per le Pari opportunità Elena Bonetti.

Ora, però, tocca ad Allegri dire la sua o perlomeno mettere a tacere le voci e l’intrusione dei media sulla fine della sua storia d’amore.

Tapiro ad Ambra, le parole di Massimiliano Allegri

Durante la consueta conferenza stampa prepartita alla vigilia di Juventus-Roma, l’allenatore dei bianconeri non ha potuto evitare l’argomento Ambra e incalzato dalle domande dei giornalisti ha voluto tagliare corto: “Della mia vita privata non ho mai parlato e non intendo farlo: sono due cose che ho sempre diviso, va bene così ed è molto più importante parlare della partita di domani”, ha detto.

Nessuna conferma sul presunto tradimento, né una parola di conforto per quella che per quattro anni è stata la sua compagna e confidente. Allegri preferisce tirare dritto e ignorare la vicenda.

Ambra, la risposta di Striscia la notizia alla ministra Bonetti

Il giorno dopo le polemiche per la consegna del Tapiro d’oro ad Ambra, giudicato di cattivo gusto da molti (comprese noi), il tg satirico di Antonio Ricci ha voluto mettere in chiaro alcune cose rivolgendosi direttamente alla ministra Bonetti che si era espressa in favore dell’attrice.

“La spettacolarizzazione di un evento privato e doloroso non deve mai essere fatta e non penso che occorra aprire un dibattito pubblico, ma certamente si è scelto di andare dalla donna e non dall’uomo”, aveva detto la ministra a Radio Capital, cui prontamente è arrivata la risposta del Tapiro (che potete leggere qui). Una replica che si appella alla satira e al presunto doppiopesismo di quelli che vengono definiti “moralisti”, ma che sembra più un maldestro tentativo di arrampicarsi sugli specchi, mostrando parte del girato originale in cui Valerio Staffelli si approccia ad Ambra.

In realtà da quelle immagini non emerge che l’attrice abbia gradito la visita o che i due abbiano concordato l’intervista. Si vede Ambra raggiunta dall’inviato di Striscia che insiste per realizzare l’intervista sul marciapiede invece che sulla strada.

Perché la replica di Striscia non convince

Sì, può darsi che in altre circostanze simili non ci si sia scandalizzati tanto come in questa situazione, ma a fare la differenza è lo stato d’animo mostrato dall’attapirato. Guardando Ambra sembra evidente che sia provata e che non intenda spettacolarizzare la sua sofferenza, negli altri casi citati dal Tapiro nella sua replica non si percepisce lo stesso disagio, ma anzi la predisposizione a scherzarci su.

Sta tutto qui il punto: l’empatia. Staffelli e Striscia avrebbero anche potuto fare un passo indietro per una volta, magari rinunciando a consegnare il Tapiro una volta compreso lo stato d’animo. O magari, incredibile a dirsi, chiedendo scusa. Questo sì che avrebbe fatto notizia.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tapiro ad Ambra, Allegri sbotta e rimprovera i giornalisti