Sarah Harding racconta la lotta contro il cancro: “Non so quanto mi resta”

La cantante Sarah Harding combatte da tempo contro il cancro al seno, ma i medici non le hanno dato molte speranze

Sarah Harding, cantante della band inglese delle Girls Aloud, ha deciso di raccontare la sua durissima lotta contro il cancro al seno, consapevole di non aver più molto tempo da vivere. L’artista ha pensato a lungo all’opportunità di mettere su carta la sua storia, alla fine ha voluto farlo per essere da esempio e spronare altre donne ad effettuare gli screening necessari per agire in tempo contro la malattia.

La sua battaglia ha avuto inizio lo scorso anno, quando Sarah Harding aveva scoperto di avere un tumore al seno. La cantante 39enne, che ha raccontato la sua esperienza nella biografia Here Me Out, attualmente in fase di pubblicazione, ha ricordato i primi momenti dopo la diagnosi. “In quel periodo stavo suonando molto la chitarra e pensavo che la tracolla avesse irritato l’area attorno al seno” – ha rivelato, come emerge da un estratto del libro pubblicato di recente dal Times. Purtroppo, gli esami hanno portato alla luce un nodulo sospetto, di cui si è ben presto evidenziata la malignità.

In un primo momento, i medici le hanno somministrato la chemioterapia mediante un catetere posizionato sul petto, così da rendere più facile il rilascio dei farmaci. Tuttavia, Sarah ha avuto una reazione indesiderata alla procedura, tanto che i suoi organi ne hanno risentito. Alla cantante è stato indotto il coma, ed è rimasta sospesa tra la vita e la morte per due settimane. Dopo essersi risvegliata, il suo dottore le ha proposto la mastectomia per ridurre la possibilità di diffusione delle cellule tumorali.

“Dopo l’operazione, ho urlato a squarciagola perché dove prima c’era il mio seno ora c’è un mucchio di punti. Non riesco più a guardarmi allo specchio. Non mi riconosco più. È molto difficile svegliarsi ogni mattina sapendo che una parte della mia femminilità è sparita” – ha ammesso Sarah. Purtroppo, l’intervento non è stato risolutivo: nei mesi seguenti, gli esami hanno mostrato un avanzamento della malattia, con il tumore ormai esteso a tutti gli altri organi.

La sua lotta si avvicina alla fine: “A dicembre il mio medico mi ha detto che il prossimo Natale sarebbe stato probabilmente l’ultimo” – ha rivelato la Harding – “Sono in una fase in cui non so quanti mesi mi restano”. Il suo desiderio è solo quello di vivere al meglio il tempo che ha ancora davanti, godendosi ogni istante. E vorrebbe tanto che si realizzasse il suo ultimo sogno: “Vorrei davvero vedere tutti i miei amici insieme un’ultima volta. Darei una grande festa per ringraziare e salutare tutti”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sarah Harding racconta la lotta contro il cancro: “Non so quanto mi ...