Morta Carla Fracci: le sue condizioni erano gravi

Carla Fracci si è spenta a 84 anni, le sue condizioni si erano aggravate. L'étoile aveva un tumore contro cui combatteva da tempo

Carla Fracci si è spenta a Milano, a 84 anni il 27 maggio 2021 a causa di un tumore su cui aveva mantenuto il più stretto riserbo. La situazione pare sia precipitata improvvisamente, tanto che si era diffusa la notizia che l’étoile versava in gravi condizioni, anche se imprecisate. A rivelarlo è stato il Corriere della Sera.

Nata il 20 agosto 1936, Carla Fracci è una delle ballerine più note al mondo. Punta di diamante del corpo di ballo della Scala, l’étoile debuttò nel 1955 ottenendo fin da subito grandissimo successo. La Fracci ha danzato con i più grandi ballerini, da Rudolf Nureyev a Vladimir Vassiliev,  da Paolo Bortoluzzi fino ai più giovani Massimo Murru e Roberto Bolle.

La Fracci ha interpretato in modo magistrale tutte le grandi figure del balletto classico, la sua Giselle è insuperata, ma vanno ricordate anche la Sylphide, Giulietta, Swanilda, Francesca da Rimini e Medea, arrivando a impersonarne fino a 200. Nel 1981 il New York Times l’ha definita “la prima ballerina assoluta”. Nel 1982, è protagonista della fiction, diretta da Renato Castellani, Verdi, dove interpreta il ruolo di Giuseppina Strepponi, seconda moglie del maestro. A partire dagli anni Novanta, dirige diversi corpi di ballo, da quello del Teatro San Carlo di Napoli al Teatro dell’Opera di Roma.

Dal 1964 è sposata con Beppe Menegatti da cui ha avuto un figlio, Francesco. La coppia è da sempre molto unita e è apparsa più volte in televisione insieme per raccontarsi, ospite a Oggi è un altro giorno con Serena Bortone e a Io e te da Diaco in occasione del compleanno dell’étoile lo scorso agosto.

Alessandra Mastronardi sta lavorando a una fiction dedicata alla ballerina, dove interpreta proprio la Fracci.

 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Morta Carla Fracci: le sue condizioni erano gravi