Ballando con le Stelle, Valeria Fabrizi: il monologo sull’amore è da brividi

L'esibizione di Valeria Fabrizi a Ballando con le Stelle non ha solo conquistato la giuria, ma anche noi: un monologo sull'amore da condividere

Ballando con le Stelle è uno show che ha sempre regalato forti e grandi emozioni. Sulle note di pezzi classici, il palco di Milly Carlucci viene calcato ogni sabato sera con eleganza distinta e spirito di competizione. Ma ci sono dei momenti che esulano dalla danza e che vanno a sfiorare le corde più profonde del cuore: è stato il caso del monologo sull’amore di Valeria Fabrizi. Nessuna retorica, solo sincerità tagliente e un pizzico di malinconia per un amore ormai lontano.

Ballando con le Stelle, il monologo sull’amore di Valeria Fabrizi

Poco prima della sua esibizione, è stato mandato un video enormemente significativo di Valeria Fabrizi. Una luce sul palco, un volto stanco, segnato in qualche modo dai ricordi, dalle memorie più profonde di una vita passata a lottare con la figura maschile. C’è però in sottofondo nel suo monologo una lezione importante, che tutte le donne dovrebbero ascoltare.

“Mio padre è stato per me l’uomo invisibile, praticamente sono cresciuta senza di lui. L’ultima volta l’ho visto in prigione, lui giocava a poker, l’hanno portato a Milano e fatto prigioniero. Era manesco, ho chiesto alla mamma se era vero che lui l’ha picchiata quando era incinta di me. Era vero, e da quel momento mio nonno ha detto basta, non devi continuare il rapporto con questo uomo. Gli uomini sono dei cacciatori, e ci sono delle donne che amano troppo e degli uomini che non sanno amare. e le donne che amano troppo con gli uomini che non sanno amare pensano di poterli guarire, ma non è così. Io sono stata fortunata nella mia vita, ho avuto due amori importanti, e il più grande è stato mio marito. Quando se n’è andato, quando è morto, ho sentito il vuoto, non subito. Il vuoto rimane dopo, nel tempo, devi consumare questo dolore un pizzico alla volta”.

Tra lacrime e grinta, un’esibizione da brividi

Nelle parole della Fabrizi ci possiamo leggere il vuoto che solo l’amore sa generare, soprattutto quando finisce perché uno dei due non c’è più. Ma l’amore in questo caso forse non smette di esserci, rimane in qualche parte, sotto forma di grinta e spinta al contempo. Con un’eleganza senza tempo, Valeria si è poi esibita in Perdere l’amore di Massimo Ranieri.

In coppia con Giordano Filippo, a Ballando con le Stelle abbiamo assistito a un momento speciale sulle note di una delle canzoni d’amore più belle e famose della musica italiana. La giuria è stata chiaramente conquistata: voti altissimi, tra il nove e il dieci. Per noi, però, questo momento è valso almeno cento: perché quando si parla in modo così trasparente, sincero e tagliente, non ci sono maschere né ombre. Solo la verità, anche se dura da digerire.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ballando con le Stelle, Valeria Fabrizi: il monologo sull’amore ...