Stefania e Amanda Sandrelli si raccontano: le confessioni su Gino Paoli

Intervistate da Diaco, Stefania e Amanda Sandrelli si sono aperte raccontando del loro rapporto e di quello con Gino Paoli

Ospiti del programma Io e Te, Stefania e Amanda Sandrelli si sono raccontate tra carriera e vita privata. Due vite le loro, legate oltre che dall’amore naturale tra una madre e una figlia, anche dalla passione per la recitazione.

Intervistata da Pierluigi Diaco, Amanda ha parlato del suo esordio da attrice: “Non era mia intenzione fare questo mestiere: proprio perché già avevo una situazione abbastanza nota in famiglia, pensavo di fare tutt’altro, volevo studiare, fare la psicanalista”, ha confessato l’attrice.

“Avevo altri progetti, ma la vita non va sempre come uno pensa che debba andare. Quando mi proposero Non ci resta che piangere con Troisi e Benigni avevo 19 anni e lo presi come un gioco, che però mi venne molto naturale”, ha aggiunto.

Il suo primo amore però, la psicanalisi, è comunque presente nella vita di Amanda, che riesce a entrare con grande facilità nella vita degli altri: “Penso che sia per questo che poi sono arrivata al mondo del teatro e l’ho scelto come casa: ho bisogno degli altri, ho bisogno di armonia e credo di saper fare il mio lavoro meglio con gli altri”.

Impossibile, ovviamente, non parlare del rapporto di Stefania Sandrelli con Gino Paoli, il padre di Amanda. La nascita della figlia suscitò non poche polemiche, perché il cantautore allora era sposato: “Sono stata forse più coraggiosa che incosciente, ora che posso guardarmi indietro. Però seguivo i miei desideri e il mio grande amore per il padre di questa signorina, che era più grande di tutto”, ha affermato con voce emozionata l’attrice.

Durante la chiacchierata con il giornalista, Stefania ha svelato un retroscena sulla scelta del nome della figlia, partorita a Losanna: “Non la volevo chiamare Amanda, perché era il nome di una compagna di classe che mi dava cartellate in testa, una stangona di due metri che mi stava proprio sulle scatole”, ha confessato ridendo, rivelando anche che ha accettato di chiamare così la figlia a patto che avesse il suo cognome.

Amanda ha anche parlato degli anni trascorsi col padre, quando Stefania, impegnata col lavoro ma anche in difficoltà per un momento sentimentalmente complicato, non poteva dedicarle il giusto impegno: “Era una situazione che avevo capito e lei mi ha coinvolto nella scelta. È stato un cambiamento impegnativo: dagli 8 ai 13 anni, cambiare città, famiglia, amici, non è facilissimo”.

La figlia di Gino Paoli ha raccontato del rapporto con Anna, la compagna di suo padre, che per lei è stata una seconda mamma: “È stata una persona fondamentale nella mia vita: è chiaro che all’inizio non la sopportavo, non la riconoscevo, cercava di darmi delle regole. L’ho capito dopo quanto fosse importante”.

Stefania e Amanda Sandrelli

Stefania e Amanda Sandrelli ospiti di Io e Te. Fonte: Rai

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Stefania e Amanda Sandrelli si raccontano: le confessioni su Gino Paol...