Laura Pausini travolta dalla polemica: cosa è successo e come ha reagito

Laura Pausini si è ritrovata al centro di una polemica: ecco la sua risposta, che non si è fatta attendere a lungo

Oltre ad essere una cantante di indubbio talento, Laura Pausini è un personaggio molto amato anche al di fuori dei nostri confini. In Spagna ha conquistato il pubblico con le sue splendide canzoni e un carisma innato, tanto da essere spesso protagonista di alcuni degli show televisivi più famosi. Ed è proprio in una di queste occasioni che è scoppiata la polemica, alla quale l’artista ha voluto rispondere senza mezzi termini.

Laura Pausini, la polemica per il suo rifiuto in tv

Una carriera costellata di successi incredibili, l’ultimo dei quali è la conduzione dell’Eurovision Song Contest 2022 che si è tenuto a Torino solo qualche mese fa: Laura Pausini è una cantante fenomenale, che ha trovato notorietà anche lontano dal nostro Paese. Se oltreoceano è da sempre una delle voci più apprezzate in assoluto, da diverso tempo l’artista è divenuta famosa anche in Spagna – d’altra parte, è dagli anni ’90 che incide canzoni in spagnolo, e il suo talento non poteva certo passare inosservato.

Nel 2015 è approdata a Telecinco per vestire i panni di giudice ne La Voz España (la versione iberica di The Voice), quindi ha partecipato anche all’edizione 2020 e ora è pronta per un’altra stagione ricca di sorprese. Proprio per lanciare lo show, la Pausini è stata recentemente ospite del celebre programma tv El Hormiguero, assieme agli altri giurati (Luis Fonzi, Pablo Lopez e Antonio Orozco). In quell’occasione, ha preso parte ad un divertentissimo giochino musicale che l’ha però involontariamente portata al centro delle polemiche.

Mentre Laura e i suoi colleghi erano nel bel mezzo della sfida, il conduttore Pablo Motos ha iniziato a canticchiare Bella Ciao, una canzone popolare italiana divenuta l’inno della resistenza antifascista. Passando la palla proprio alla Pausini, che avrebbe dovuto intonare questo brano, l’artista si è rifiutata: “No, no! È una canzone molto politica, e io non canto canzoni politiche” – ha affermato in diretta tv, senza che tutto ciò avesse conseguenze durante la trasmissione. Si è infatti semplicemente passati ad un altro brano, e il gioco è continuato.

La risposta di Laura Pausini su Twitter

Naturalmente, tra il pubblico ci sono state persone che hanno notato l’accaduto. E sui social è presto montata la polemica: il rifiuto di Laura Pausini è stato trasformato in una sua (presunta) netta posizione politica, proprio quello che la cantante voleva evitare. La notizia ha iniziato a fare il giro del web, soprattutto sui media spagnoli. Ma Laura non ci sta: dopo aver letto parte dei commenti rivolti alla sua scelta di non cantare Bella Ciao, ha deciso di rispondere via Twitter. E la sua replica non lascia spazio ad alcun dubbio.

Non canto canzoni politiche di destra o di sinistra. Quello che penso della vita lo canto da 30. Che il fascismo sia un imbarazzo assoluto sembra ovvio a tutti. Non voglio che qualcuno mi usi per la propaganda politica. Non inventate ciò che non sono” – ha scritto la Pausini sui social, facendo così chiarezza sulla sua posizione. Quello che cercava era semplicemente una neutralità che, in televisione così come nella sua musica, ha sempre portato avanti con orgoglio. E invece le sue decisioni sono state strumentalizzate per propaganda, proprio quello che non avrebbe mai voluto.