Un’italiana alla corte di Bruxelles, si fidanza Amedeo del Belgio

Torna un’italiana alla corte di Bruxelles, dopo la regina Paola nata Ruffo di Calabria, mamma dell’attuale re Philippe del Belgio arriva, per il bel nipote – sesto nella linea di successione al trono – una bionda ed eterea giornalista, nelle cui vene scorre sangue aristocratico. Elisabetta Maria Rosboch von Wolkenstein, 26 anni, figlia di Ettore Rosboch von Wolkenstein e dalla contessa Lilia Smecchia, entrambi produttori cinematografici è la fidanzata ufficiale di Amedeo del Belgio.

"La Principessa Astrid e il Principe Lorenz con grande gioia annunciano il fidanzamento del figlio primogenito, il principe Amedeo, con la signorina Elisabetta Maria von Wolkenstein Rosboch" si legge nella nota ufficiale diramata dal Palazzo Reale di Bruxelles.

I due ragazzi vivono a New York dove Amedeo, 28 anni, studia alla Colombia University, mentre Elisabetta è redattrice all’agenzia Bloomberg settore cultura. 

Non ancora ufficale la data delle nozze, per Elisabetta e il bell’Amedeo, considerato il più fascinoso principe della Casa Reale Belga. Chiamato in famiglia Amè, ha ereditato il nome dal bisnonno, il duca Amedeo d’Aosta, eroe dell’Ambalagi e morto in prigionia durante la Seconda Guerra Mondiale.

Nelle sue vene scorre parecchio sangue italiano: suo padre è figlio dell’arciduca Robert d’Austria-Este e di Margherita di Savoia-Aosta, figlia di Amedeo d’Aosta e Anna d’Orleans, una delle coppie più affascinanti dell’epoca. Sua madrea Astrid è figlia di re Albert e di Paola Ruffo, una delle famiglie nobili più importanti d’Italia.

Un’italiana alla corte di Bruxelles, si fidanza Amedeo del ...