Elodie, per la prima volta parla dell’adolescenza difficile: “Sono scappata di casa”

La cantante romana a cuore aperto svela dettagli inediti sull'adolescenza in periferia

La vita di Elodie Di Patrizi sembra uscita da un romanzo: da ragazza del Quartaccio di Roma a essere una delle cantanti pop italiane più apprezzate degli ultimi anni. In una lunga intervista al “Corriere della Sera”, Elodie ha parlato per la prima volta dell’adolescenza trascorsa in periferia.

Elodie oggi sembra guardare con distacco a quel passato che l’ha fatta crescere così in fretta: la cantante, infatti, sin da ragazzina ha dovuto farsi carico anche di alcune problematiche familiari ben più grandi di lei e legate ai problemi di tossicodipendenza dei genitori. Un equilibrio precario per la Di Patrizi che doveva occuparsi anche della sorella, più piccola di tre anni, cercando di non farle intuire la gravità della situazione.

I miei si sono separati quando avevo otto anni ma anche prima non erano molto felici, a casa non c’era una bella arietta. Mia mamma faceva la cubista, era una ragazza con problemi, mi ha avuta a 21 anni. Entrambi hanno sofferto molto. […] Io l’ho capito dopo un po’ ma non ho reagito arrabbiandomi, anche se poi ho avuto dentro di me tanta rabbia per parecchio tempo. […] Non mi va di addossare colpe a loro, ma sono stata anni a tentare di sistemare una cosa che non è sistemabile, non da una ragazzina.

Una vita piena di insidie per una ragazza così giovane e con così tanta voglia di conoscere quel mondo oltre le mille difficoltà della vita quotidiana. Situazioni controverse che Elodie è riuscita a superare anche grazie a un lungo lavoro su stessa: un percorso peculiare che l’ha portata a essere fiera delle sue origini ma che per tanto tempo non le ha dato scampo dalla vergogna. Un sentimento, quest’ultimo, che accompagna la cantante ancora oggi quando pensa agli studi mai conclusi. A poche settimane dalla maturità infatti, spaventata dall’idea di poter fallire, Elodie decise di ritirarsi da scuola concludendo il liceo senza l’esame di stato: una scelta che ancora oggi rimpiange.

Àncora di salvataggio per Elodie in quel periodo furono le sue amiche, con le quali è in contatto ancora oggi, che condividevano con lei gioie e dolori del nascere in un contesto così precario: uno scenario dal quale, a soli diciannove anni, la Di Patrizi è scappata il più lontano possibile.

Una scelta sofferta, soprattutto in virtù del forte legame con la sorella minore, ma che si è rivelata fondamentale per Elodie che, grazie a quella fuga, ha trovato la sua fortuna. Un percorso positivo, tutto in discesa, che le ha permesso anche di innamorarsi: da più di un anno, infatti, la giovane cantante ha trovato l’amore accanto al rapper Marracash.

Una vita tortuosa per quella ragazza, dai sogni così grandi, che ha trovato il coraggio di realizzarli uno ad uno.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Elodie, per la prima volta parla dell’adolescenza difficile: &#8...