Addio a Juliette Greco, icona della musica francese: aveva 93 anni

Juliette Greco, musa dell'esistenzialismo francese, si è spenta nella sua casa, circondata dall'affetto dei suoi cari

La sua voce e il suo carisma hanno conquistato il pubblico di tutto il mondo: Juliette Greco è stata una cantante e un’attrice francese molto apprezzata per il suo talento, ma anche una donna straordinaria. E la notizia della sua morte lascia un grande vuoto nei cuori dei tanti che l’hanno amata.

Juliette Greco è nata a Montpellier nel 1927 e ha avuto un’infanzia piuttosto complicata. Quando i suoi genitori hanno divorziato, lei e sua sorella sono state cresciute dai nonni materni a Bordeaux. In tenera età, Juliette si è appassionata alla danza e – andata ad abitare con sua madre a Parigi – ha iniziato a frequentare l’Opera Garnier, mostrando una grande sensibilità artistica. Ma la Seconda Guerra Mondiale ha devastato ogni suo sogno di gloria, costringendola alla fuga verso il sud-ovest della Francia.

Appena sedicenne, la Greco si è ritrovata coinvolta nella Resistenza assieme alla sua famiglia, fino all’arresto della mamma avvenuto nella loro casa. Lei e sua sorella hanno quindi tentato di fare ritorno a Parigi, ma sono state catturate dalla Gestapo e imprigionate per diversi mesi. Solo Juliette è riuscita a ritrovare la libertà, mentre la mamma e la sorella sono state deportate in un campo di concentramento (entrambe sono comunque sopravvissute a questa esperienza terribile).

Un’adolescenza così difficile ha spinto la giovane ad adottare uno stile di vita bohemienne, debuttando ben presto sulla scena teatrale e musicale francese. In pochi anni è diventata una vera e propria musa dell’esistenzialismo, conquistando tutti con la sua voce e il suo talento, e rivaleggiando con la grande Edith Piaf. Oltre ad un repertorio musicale sconfinato, Juliette Greco si è distinta anche come attrice prendendo parte a numerosi film. In Italia, ha trovato grande riconoscimento per il suo ruolo in Belfagor, famoso serial degli anni ’60.

La sua vita è stata tumultuosa anche sul fronte sentimentale. Ha avuto molte storie importanti, e sul suo conto sono circolate parecchie indiscrezioni – si dice addirittura che fosse stata l’amante di Albert Camus e che avesse frequentato Quincy Jones, mentre era impegnata con Miles Davis. Juliette si è sposata tre volte: dal suo primo matrimonio con l’attore Philippe Lemaire ha avuto la figlia Laurence-Marie. In seguito è convolata a nozze con Michel Piccoli, anch’esso un attore, e nel 1988 ha sposato il pianista Gerard Jouannest, con il quale è rimasta fino alla morte di lui, avvenuta nel 2018.

La Greco ha superato tantissime difficoltà, sempre con grande coraggio. Ma nella sua vita ha avuto momenti di sconforto, tanto da aver tentato il suicidio nel 1965, con un’overdose di sonniferi. Negli ultimi anni Juliette ha avuto alcuni problemi di salute: nel 2016 è stata colpita da un ictus, che l’ha costretta a cancellare tutti i suoi impegni lavorativi e a ritirarsi dalle scene. Il 23 settembre 2020, all’età di 93 anni, si è spenta nella sua casa di Ramatuelle, circondata dall’affetto dei suoi cari.

Amanda Lear ha deciso di ricordarla condividendo su Instagram una splendida foto: “Rip meravigliosa Juliette Greco”. La cantante francese rimane un’icona senza tempo, e la sua voce intensa resterà immortale per tutti coloro che l’hanno amata.

amanda lear juliette greco

Il ricordo di Amanda Lear – Foto: Instagram

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Addio a Juliette Greco, icona della musica francese: aveva 93 anni