Addio a Michel Piccoli: film, premi, mogli e figli

L'attore, monumento del cinema francese, è venuto a mancare lo scorso 12 maggio

Il grande attore francese Michel Piccoli è venuto a mancara a 94 anni. La dipartita dell’artista, che si è spento circondato dall’amore della moglie Ludivine e di due dei suoi figli, è avvenuta martedì 12 maggio 2020. Piccoli, che avrebbe compiuto 95 anni il prossimo 27 dicembre, era nato a Parigi. La sua è stata una delle carriere più brillanti del panorama cinematografico francese e non solo.

Parlare del percorso artistico di Piccoli significa, per forza di cose, citare il lavoro con grandi registi come Godard e Luis Buñuel. Il primo gli ha regalato la fama internazionale con Il Disprezzo, pellicola del 1963 che ha visto Piccoli condividere il set con Brigitte Bardot. Il secondo, invece, l’ha diretto in Il Diario di una Cameriera.

La carriera di Piccoli è stata all’insegna delle collaborazioni illustri. Proseguendo con quelle degne di citazione è possibile chiamare in causa la partecipazione al film La Grande Abbuffata di Marco Ferreri, esperienza che lo ha visto lavorare fianco a fianco con grandi del cinema del calibro di Ugo Tognazzi, Marcello Mastroianni e Philippe Noiret.

Figlio di due musicisti – madre pianista e padre violinista – Michel Piccoli ha recitato anche in Libero Burro, film che ha segnato l’esordio registico di Sergio Castellitto (al fianco della moglie Margaret Mazzantini anche in questo progetto). Si potrebbe andare avanti ancora tanto a elencare le tappe importanti della sua carriera! L’attore, considerato un vero e proprio monumento del cinema francese, dal 1945 al 2012 ha fatto parte del cast di oltre 170 film e, a partire dal 1980, ha collezionato numerosi riconoscimenti internazionali.

In questo novero è possibile includere le 4 candidature al César come miglior attore, così come il massimo riconoscimento per la miglior interpretazione di un personaggio maschile ottenuto a Cannes nel 1980 per Salto nel Vuoto, film di Marco Bellocchio. Tra i suoi ultimi lavori compare invece Habemus Papam, film di Nanni Moretti che, nel 2012, gli è valso il David di Donatello per la parte del protagonista.

Per quanto riguarda la vita privata, è il caso di ricordare il matrimonio con l’attrice francese Éléonore Hirt, dalla quale ha avuto la figlia Anne-Cordélia (comparsa ne La Grande Abbuffata). Piccoli – che nella sua autobiografia pubblicata nel 2015 ha rivelato di aver avuto una storia d’amore con Romy Schneider – è stato poi sposato con la cantante Juliette Gréco, sua moglie dal 1966 al 1977. Nel 1980, ha detto sì alla sceneggiatrice Ludivine Clerc, con la quale ha adottato in Polonia Inord e Missia.

Addio a Michel Piccoli

Michel Piccoli – Fonte: Getty Images

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Addio a Michel Piccoli: film, premi, mogli e figli