A classic horror story, cosa sappiamo dell’horror italiano in arrivo su Netflix

Il film è stato presentato in anteprima al Taormina Film Fest, i due registi si sono aggiudicati il premio

Presentato in anteprima all’ultima edizione del Taormina Film Fest, A classic horror story è pronto a sbarcare su Netflix a partire dal 14 luglio.

Un horror italiano, che nel corso della 67esima edizione del festival si è aggiudicato il premio per la miglior regia assegnato a Roberto De Feo e Paolo Strippoli. Pellicola targata Netflix, produzione Colorado Film, che viene descritta come una classica storia dell’orrore, un omaggio alla tradizione di genere italiana che, partendo da riferimenti classici, arriva a creare qualcosa di completamente nuovo.

A classic horror story, il cast

A comporre il cast un nutrito gruppo di attori. Tra i protagonisti principali si può citare  Matilda Lutz, classe 1991, ha nel suo interessante curriculum un passato come modella oltre che come attrice. Tra i progetti che l’hanno vista recitare si possono ricordare, ad esempio, L’ultima ruota del carro per la regia di Giovanni veronesi, la serie Fuoriclasse, L’estate addosso diretto da Gabriele Muccino, Revenge diretto da Coralie Fargeat. Ha preso parte anche a un film horror, il terzo capitolo della saga The Ring. Infine ha recitato nella serie I Medici. Tra gli altri interpreti Francesco Russo che si può ricordare ad esempio in Classe Z di Giulio Chiesa e Tuttapposto di Gianni Cosentino. Nel cast anche Peppino Mazzotta, che ha un lungo curriculum alle spalle. Tra i suoi lavori lo si può ricordare in Il commissario Montalbano nel ruolo dell’ispettore Giuseppe Fazio. E ancora Yuliia Sobol, Will Merrick, Alida Baldari Calabria e Cristina Donadio.

A classic horror story

A classic horror story

A classic horror story, la trama

La trama parte da un gruppo di carpooler: cinque persone che viaggiano assieme sul medesimo camper per raggiungere la stessa destinazione. Durante la notte, per evitare una carcassa di animale, si schiantano contro un albero e, quando riprendono i sensi, si ritrovano in mezzo al nulla. La strada non c’è più, c’è solo il bosco e una casa di legno al centro di una radura, che scopriranno essere la dimora di un culto innominabile. Come sono arrivati lì?  Potranno fidarsi l’uno dell’altro per cercare di uscire dall’incubo in cui sono rimasti intrappolati? Sono solo alcune delle domande alle quali cercheranno di dare risposta i protagonisti di questa pellicola, girata tra la Puglia (tra le location la Foresta Umbra all’interno del parco Nazionale del Gargano) e Roma.

Il film A classic horror story approderà su Netflix a partire dal 14 luglio e sarà disponibile per tutti coloro che possiedono un abbonamento alla piattaforma.

Una scena di A classic horror story

Una scena di A classic horror story

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

A classic horror story, cosa sappiamo dell’horror italiano in ar...