“Oggi è un altro giorno”, parla la moglie di Stefano D’Orazio e commuove ancora

Tiziana Giardoni, ospite di "Oggi è un altro giorno", ha ricordato insieme a Serena Bortone Stefano D'Orazio

È proprio vero che la morte non riesce a cancellare il ricordo delle persone che abbiamo amato: ne è testimone Tiziana Giardoni, moglie di Stefano D’Orazio, che ospite di Oggi è un altro giorno, ha ripercorso i momenti più belli e gli attimi più dolorosi della loro meravigliosa storia d’amore.

Tiziana Giardoni, il ricordo di Stefano D’Orazio nel salotto di Oggi è un altro giorno

Non è facile lasciarsi alle spalle un vuoto incolmabile come quello lasciato dal grande amore della tua vita. Lo sa bene Tiziana Giardoni, che ospite del salotto di Oggi è un altro giorno ha ricordato Stefano D’Orazio. La perdita del batterista dei Pooh ha lasciato una ferita ancora aperta nel cuore della sua amata, che ancora oggi non può che commuoversi al ricordo del marito.

“L’elaborazione di un lutto così è difficile da sopportare – ha confessato Tiziana a Serena Bortone -. Di fronte alla morte non si può fare nulla, il tempo e la vita vanno avanti, ma è impossibile dimenticare quello che è accaduto e sopratutto l’amore che ho provato per quest’uomo”. Un sentimento, quello che continua a legare D’Orazio e la moglie, che neanche la morte è riuscita a spezzare.

“Vorrei che Stefano fosse sempre ricordato per la persona incredibile che era, sia umanamente che professionalmente: lui era il collante, la mente dietro gli show, era autore, era oltre”, ha detto.

Il ricordo della romanticissima proposta di matrimonio

Impossibile non ricordare, tra i momenti più belli passati insieme, la romantica proposta di matrimonio che D’Orazio fece a Tiziana, dopo ben dieci anni di relazione. “Era ospite di una trasmissione su Rai 1 e lì mi chiese di sposarlo. Io non sapevo nulla, ero a casa e mi aveva semplicemente chiesto di guardare ilo programma”, ha raccontato alla Bortone.

Mi regalò un momento magico, una favola. Alla domanda su cosa avrebbe fatto dopo la reunion dei Pooh disse: “Farò una cosa che non ho mai fatto: mi sposerò”, lasciando tutti di stucco. E poi aggiunse: “Tiziana, tieniti libera, perché il 12 settembre io e te ci sposiamo!”.

Una proposta arrivata dopo tanti anni, quando ormai per la Giardoni aveva perso le speranze: “Non vedevo l’ora! Lui non credeva in questo vincolo e un po’ mi ero rassegnata, gli facevo battute ma non recepiva. Ci girava sempre intorno… Poi alla fine ha ceduto per i miei genitori, che lui amava tantissimo”.

Tiziana Giardoni, il dolore della perdita del padre

Il 2020 si è rivelato un anno difficilissimo per Tiziana Giardoni, che dopo appena venti giorni dalla perdita di Stefano, ha dovuto affrontare anche la morte del padre, sempre a causa del Covid. “E adesso lassù voi due che farete? La vita mi ha portato via i miei due grandi amori…”, aveva scritto sui social in quel momento drammatico.

Per lei quello è stato un periodo molto complesso, perché nonostante la vicinanza degli amici più cari, sapeva che avrebbe dovuto affrontare il lutto da sola: “In quei momenti non ti può aiutare nessuno, bisogna solo attraversare il dolore”. Eppure ancora oggi, nei momenti di sconforto, Tiziana continua a chiedere aiuto alla persona più importante: “Io parlo sempre con Stefano, sento ancora la sua energia”.