#SegretiDelCuore

Sesso con l’ex: giusto o sbagliato?

Ho fatto sesso con il mio ex: ho fatto bene? La Sensual Coach risponde alla domanda di una nostra lettrice

Anita Richeldi

Anita Richeldi Sensual coach

Carissima Anita, ho fatto sesso con il mio ex e mi sono divertita... finalmente libera da pensieri. So per certo che con lui è proprio finita ma è rimasta una sana complicità sessuale. Accadrà di nuovo? Non accadrà? Ma chi se ne frega! Ho goduto stanotte e capito che in fondo con il mio amante attuale forse le cose si stanno complicando seriamente. E sai perché? Nei momenti di maggior piacere ho chiamato il mio ex con il nome del mio amante. Vorrei conoscere la tua opinione in merito. Ho fatto una cavolata? Laura

Carissima Laura, no non penso tu abbia fatto una “cavolata”, anzi, fare sesso con l’ex può essere sia giusto che sbagliato, dipende sempre da come vivi questa esperienza.

Il mood che descrivi nel tuo messaggio parla per sé. Sei soddisfatta ed esaltata, ma allo stesso tempo sei consapevole del fatto che in quel momento corpo e cuore viaggiavano su due binari differenti. Del resto, il piacere sessuale può svincolarsi tranquillamente dal sentimento.

Anzi, probabilmente sei capitata fra le sue braccia proprio per dare sfogo a impulsi che non trovano soddisfacimento nel rapporto che stai vivendo con il tuo attuale amante. Hai cercato di compensare le mancanze della tua relazione là dove sapevi per certo che le avresti colmate, seppur temporaneamente.

Così facendo, il tuo cervello ha messo in pausa i pensieri negativi provocati da una situazione in cui fai fatica a ritrovarti, dandoti la carica sufficiente per affrontarli nuovamente con maggiore consapevolezza e determinazione.

Per questo, non posso che approvare la tua scelta. Tuttavia, il sesso con un ex ha sempre dei pro e dei contro, che vorrei analizzare, partendo dal tuo racconto. E se probabilmente tu non hai bisogno dei consigli che sto per dispensare, altre nostre amiche sapranno farne tesoro. Del resto, il nostro motto è “Una per tutte, tutte per una”.

Fare sesso con l’ex: i vantaggi

Se tra voi c’era una grande intesa sessuale, probabilmente questo aspetto della vostra relazione sarà rimasto immutato nel tempo. In questo caso, i vantaggi sono numerosi: entrambi sapete come far godere l’altro nei modi e nei tempi giusti.

Del resto, è decisamente preferibile un incontro sessuale dove sai per certo che trarrai il massimo godimento, a uno con uno sconosciuto con tutte le incognite del caso.

Tuttavia, potresti anche restarne delusa, perché qualcosa si è rotto e della sintonia di un tempo è rimasto ben poco. Capita quando viene meno la passione, quando lui ti attrae ma non provi le emozioni e il coinvolgimento di un tempo. Molte donne non riescono a scindere il cuore dal corpo; non dico sia sbagliato, anzi, penso sia semplicemente un modo come un altro di vivere la propria sessualità.

Quando fare sesso con l’ex è sbagliato

Non dovresti mai prendere in considerazione l’idea di fare sesso con un ex quando da parte di uno dei due c’è ancora del sentimento. In questo caso, il sesso può essere frainteso e considerato, a torto, come un riavvicinamento, alimentando false speranze.

Devi pertanto essere sicura che anche lui viva i vostri incontri con leggerezza e senza aspettative, esattamente come stai facendo tu. E non fidarti delle sue rassicurazioni, valuta piuttosto i suoi atteggiamenti in quel momento:

  • Si lascia andare a gesti di estrema dolcezza come parole d’amore, carezze, sguardi mielosi e carichi di emozione? Lui ci è ancora sotto e così facendo gli stai facendo solo del male.
  • Insiste per trascorrere la notte e la giornata successiva in tua compagnia? Dormire insieme è ancora più intimo che fare sesso e questo dovrebbe farti riflettere.
  • Dopo ogni incontro, ti cerca ripetutamente, mandandoti messaggi come quando eravate una coppia? Sta provando a rimettere in piedi la vostra storia.

Il sesso con l’ex per colmare il vuoto di relazioni sbagliate

Altrettanto sbagliato è considerare il ritorno di fiamma come un diversivo a rapporti poco soddisfacenti. Anziché concentrati su come risolvere i problemi con il partner ufficiale, scegli di buttarti nel passato per ritrovare quella sicurezza e quella pace che stai rincorrendo invano.

Ti faccio il mio esempio. Ho fatto anni di movimentata singletudine, barcamenandomi tra un rapporto sbagliato e l’altro. Dopo ogni delusione tornavo fra le braccia del mio ex, per placare le mie ansie e trovare consolazione. Niente di più sbagliato. Il risultato è stato legare per anni una persona a me, quando sapevo benissimo che non ci sarebbe stato un futuro ma che anzi avrei continuato a cercare altrove la mia anima gemella.

Non sempre guardare al passato come ancora di salvezza è un atteggiamento positivo, ma anzi può rivelarsi come un ostacolo alla tua crescita personale, impedendoti di guardare avanti e costruire il tuo futuro.

Ma se fare sesso con l’ex si limita solo a un buon esercizio di camera con una persona che conosce il tuo corpo, e le sue reazioni, perfettamente, allora ben venga, perché privarti di uno o più mirabolanti orgasmi?

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Anita Richeldi

#SegretiDelCuore Ti serve un consiglio da amica o il parere di un’esperta ?

Sesso con l’ex: giusto o sbagliato?