Cos’è il morbo di Perthes, la malattia di Filippo Bisciglia

Filippo Bisciglia ha svelato di aver sofferto del morbo di Perthes. Ecco cos'è questa malattia delle ossa

Filippo Bisciglia di recente ha confessato di aver sofferto del morbo di Perthes, una malattia rara che colpisce il femore.

In Italia si contano 19 casi su 100 mila e si manifesta durante l’infanzia in un’età fra i 2 e gli 11 anni, colpendo soprattutto i maschi. La zona interessata è la testa del femore, dove i tessuti non ricevono il giusto apporto di sangue. Questo provoca la morte cellulare e una necrosi, denominata osteonecrosi. Le cause della patologia ad oggi sono ancora sconosciute, anche se secondo alcuni studi a provocare il morbo di Perthes sarebbe l’interruzione del flusso sanguigno nella zona del femore, che causerebbe dei “microinfarti” ossei.

“Quando ero piccolo ero affetto dal morbo di Perthes – ha raccontato Filippo Bisciglia al Magazine di Uomini e Donne -. Non fu un periodo bellissimo della mia vita. Per un anno e mezzo, dai due anni in poi, non ho potuto muovere le gambe – ha svelato -. Mi sentivo a disagio: una di quelle sensazioni che ti resta dentro per tutta la vita”.

I sintomi del morbo di Perthes sono solitamente un dolore intenso che si concentra nella zona dell’anca, dopo un lungo sforzo. Con il passare del tempo l’esercizio fisico diventa sempre più difficile. L’infiammazione aumenta e il bambino inizia a zoppicare. Le cure, ancora oggi, sono in fase di sperimentazione. In passato si ricorreva ad operazioni chirurgiche anche molto invasive, accompagnate dall’uso di tutori e sedute di fisioterapia. Oggi viene consigliata anche una terapia a base di bifosfonati, medicinali che inibiscono il riassorbimento osseo e che consentirebbero di ottenere ottimi risultati.

“Mia madre si affidò al Dottor Milella  – ha svelato il conduttore di Temptation Island – che stava sperimentando una nuova cura, molto più lunga, ma che mi avrebbe permesso di non rinunciare alle mia gambe. Grazie a lui sono diventato il primo bambino ad aver sconfitto il morbo di Perthes in questo modo – ha concluso -. Fino all’inizio dell’adolescenza sono stato costretto ad andare tutte le settimane a fare i controlli”.

Oggi Filippo Bisciglia conduce una vita normale e il morbo di Perthes, così come i terribili dolori all’anca, sono solo un ricordo. Dopo la partecipazione al Grande Fratello, si è ritagliato un piccolo spazio in tv, dove conduce Temptation Island, programma cult di Maria De Filippi, e ha trovato l’amore con la showgirl Pamela Camassa.

“Mia madre buttò tutte le foto che mi ritraevano dai due ai cinque anni – ha svelato -. Di quel periodo non ricordo nulla, solo il viso di questo dottore e un grande neo che aveva vicino al naso”.

Cos’è il morbo di Perthes, la malattia di Filippo Biscigli...